La signora Bauhaus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Revedin, Jana

La signora Bauhaus

Abstract: Germania, maggio 1923. La ventiseienne Ise Frank siede tra i banchi dell'Università tecnica di Hannover, sebbene non sia un architetto, né tantomeno una studentessa di quell'ateneo. Ise, che lavora come libraia, giornalista e critica letteraria a Monaco, si trova lì su insistenza di un'amica, Lise, per assistere all'insolita conferenza in programma quel giorno. Sul palco c'è un uomo con un vestito di lana pettinata grigio scuro, un papillon di seta bordeaux e un portamento da capitano di cavalleria. Si chiama Walter Gropius ed è il fondatore del Bauhaus, una scuola di arte e architettura il cui obiettivo principale è quello di operare una conciliazione tra arti ed artigianato in un nuovo linguaggio legato alla produzione industriale, impostando nuovi canoni estetici per l'architettura e il design moderni. Colpita dall'audacia con cui Gropius espone il suo innovativo progetto e affascinata dall'idea che l'architettura possa essere una missione creativa e al tempo stesso sociale e persino politica, Ise si ritrova, nei giorni successivi, a ripensare spesso a quell'uomo dal piglio ribelle e dagli occhi da volpe. Grande è, perciò, il suo stupore, quando due mesi dopo Walter Gropius si reca a Monaco per incontrarla e invitarla all'inaugurazione della prima mostra del Bauhaus, prevista per il 15 agosto a Weimar. Da quel momento la vita di Ise è destinata a cambiare per sempre. Sposando Gropius, nell'ottobre dello stesso anno, Ise sposa anche il progetto del Bauhaus, divenendone la principale sostenitrice e lavorando instancabilmente per la sua promozione, al punto da meritare l'appellativo di «Signora Bauhaus». Nonostante le preoccupazioni economiche, gli intrighi accademici e la caduta della democrazia nella nascente Germania nazista, il sodalizio tra Ise e Walter resterà saldo, permettendo al Bauhaus di continuare la sua attività oltreoceano. Con una prosa ricca ed evocativa Jana Revedin riporta brillantemente in vita l'atmosfera degli anni Venti, raccontando, attraverso la straordinaria vita di Ise Frank, un emozionante capitolo della storia contemporanea.


Titolo e contributi: La signora Bauhaus / Jana Revedin ; traduzione dal tedesco di Alessandra Petrelli

Pubblicazione: Vicenza : Pozza, 2020

Descrizione fisica: 302 p. ; 22 cm

EAN: 9788854519879

Data:2020

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Bloom ; 179

Nomi: (Traduttore) (Autore)

Soggetti:

Classi: Storico <genere fiction> (0) Biografico <genere fiction> (0) 833.92 NARRATIVA TEDESCA, 1990- (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2020
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 8 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
BOTTANUCO 833.92 REV BOT-26572 Su scaffale Novità locale 30gg
TREVIGLIO LETTERATURA TEDESCA TRV-160436 Su scaffale Novità locale 30gg
CAPRIATE SAN GERVASIO 833.92 REV CPR-48082 Su scaffale Novità locale 30gg
PONTERANICA REV J PNR-60663 In prestito 09/11/2020
OSIO SOTTO 833.92 REV OST-50575 In prestito 15/11/2020
VERDELLINO 833.92 REV VRD-73751 In catalogazione Non disponibile
GORLE 833.92 REV GRL-39429 Su scaffale Novità locale 30gg
CENE 833.92 REV CNE-23485 Su scaffale Novità locale 30gg
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.