Pietra nera
1 1 0
Materiale linguistico moderno

Bertante, Alessandro

Pietra nera

Abstract: Il sole è minacciato da macchie violacee e intrappolato in una gabbia brunita da più di vent'anni, dopo la Sciagura. Il giovane Alessio, il Figlio dei lupi, deve partire dal villaggio montano di Piedimulo per adempiere a una misteriosa missione, affrontando la pianura, le sue violenze, le sue insidie e un mondo che non conosce, in cui le tracce della passata civiltà emergono sparute dalla foresta come idoli inerti e fantasmi senza memoria. Insieme alla compagna di strada Zara, circondato da bestie selvagge e da una natura feroce e incantata, di rinnovata potenza ancestrale, Alessio andrà incontro al suo destino di figlio saldando i conti con il passato, in un'avventura iniziatica intessuta di immaginario mitico che apre il racconto apocalittico alla visione di una rifondazione umana: "Noi siamo ogni futuro". Un nuovo capitolo della saga di Piedimulo.


Titolo e contributi: Pietra nera / Alessandro Bertante

Pubblicazione: Roma : Nottetempo, 2019

Descrizione fisica: 278 p. ; 21 cm

EAN: 9788874527502

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Narrativa

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: Racconti seriali e saghe <genere fiction> (0) Storie fantastiche ed allegoriche <genere fiction> (0) Storie di formazione <genere fiction> (0) 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 4 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
TRESCORE BALNEARIO BER A TRE-56053 Su scaffale Prestabile
ALBINO 853.92 BER ALB-149711 Su scaffale Prestabile
PONTERANICA BER A PNR-59707 In prestito 07/08/2024
RANICA 853.92 BER RAN-60877 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Libro che si prefigge di impressionare ma non lascia il segno. Tante frasi pompose ma che non trasmettono quanto sperato. La storia è piuttosto semplice ed affrontata superficialmente, si toccano temi come magia, sostenibilità ambientale, stupidità/cecità umana ma senza entrare in alcuno di essi. Ed il tutto si conclude in poche pagine finali su un tema banalizzato: vendetta o perdono. Diciamo che forse va bene per un ragazzino.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.