Il nazista che visse due volte. Caccia all'uomo che liberò Mussolini
0 0 0
Risorsa locale

Frediani, Andrea

Il nazista che visse due volte. Caccia all'uomo che liberò Mussolini

Abstract: Caccia all'uomo che liberò Mussolini1943. Dopo l'armistizio dell'8 settembre tra Italia e Alleati, a Hitler serve la disponibilità di Mussolini per governare il Paese per conto dei nazisti. Ma il Duce è tenuto prigioniero in un luogo segreto. Per trovare e liberare il dittatore, il Führer si affida a Otto Skorzeny, un austriaco che ha entusiasticamente aderito alle ss. Negli stessi giorni, nell'isola greca di Kos si consuma un eccidio di ufficiali italiani, dal quale esce miracolosamente vivo il sottotenente Eleuterio Rea. Il giovane comincia a lavorare come agente sotto copertura per gli Alleati, in stretta collaborazione con Ada, una partigiana mossa da un inesauribile desiderio di vendetta. Il destino dei due giovani si incrocia con quello di Skorzeny, ormai celeberrimo per la liberazione di Mussolini, in una serie di operazioni segrete decisive per le sorti del conflitto mondiale.Finita la guerra, Skorzeny, definito dai suoi nemici "l'uomo più pericoloso d'Europa", riesce a sfuggire alla condanna e a ritagliarsi un ruolo prezioso per gli americani in funzione antisovietica, sviluppando una rete di contatti tra i servizi segreti di più Paesi e, parallelamente, tessendo i fili di una vasta cospirazione. Eleuterio e Ada si mettono sulle sue tracce, scatenando una caccia che li porterà, negli anni, dall'Egitto dell'astro nascente Nasser all'Argentina di Perón, dagli Stati Uniti ossessionati dalla minaccia comunista alla Bolivia dove opera Klaus Barbie, un altro dei nazisti sfuggiti alla giustizia, fino alla Spagna di Franco, finendo risucchiati nel vortice delle tensioni e degli intrighi della Guerra Fredda, prima della resa dei conti finale con l'agente nazista.Un autore da 1 milione e mezzo di copieUna storia di spionaggio e vendetta sulle tracce dell'uomo più pericoloso d'Europa: il nazista che liberò il Duce"Andrea Frediani è un grande narratore."Corrado Augias"Andrea Frediani accompagna i lettori senza perdersi in luoghi comuni e tenendo fede alla correttezza della ricostruzione storica."la Repubblica"Frediani sa tenere il pubblico con il fiato sospeso grazie a una cadenza serrata e a un ritmo, tipici, di romanzieri quali Ken Follett, Valerio Massimo Manfredi e Michael Crichton. Il suo stile è fluido, accattivante, mai monotono e ripetitivo, e immerge interamente il lettore nelle vicende narrate e nelle sensazioni provate dai vari personaggi."Corriere della Sera"Non si può fare a meno di appassionarsi alla narrazione di questo autore."Il MessaggeroAndrea FredianiÈ nato a Roma nel 1963. Divulgatore storico tra i più noti d'Italia, ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi e romanzi storici. Le sue opere sono state tradotte in tutto il mondo.


Titolo e contributi: Il nazista che visse due volte. Caccia all'uomo che liberò Mussolini

Pubblicazione: Newton Compton Editori, 29/11/2022

EAN: 9788822771858

Data:29-11-2022

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 29-11-2022

Caccia all'uomo che liberò Mussolini1943. Dopo l'armistizio dell'8 settembre tra Italia e Alleati, a Hitler serve la disponibilità di Mussolini per governare il Paese per conto dei nazisti. Ma il Duce è tenuto prigioniero in un luogo segreto. Per trovare e liberare il dittatore, il Führer si affida a Otto Skorzeny, un austriaco che ha entusiasticamente aderito alle ss. Negli stessi giorni, nell'isola greca di Kos si consuma un eccidio di ufficiali italiani, dal quale esce miracolosamente vivo il sottotenente Eleuterio Rea. Il giovane comincia a lavorare come agente sotto copertura per gli Alleati, in stretta collaborazione con Ada, una partigiana mossa da un inesauribile desiderio di vendetta. Il destino dei due giovani si incrocia con quello di Skorzeny, ormai celeberrimo per la liberazione di Mussolini, in una serie di operazioni segrete decisive per le sorti del conflitto mondiale.Finita la guerra, Skorzeny, definito dai suoi nemici "l'uomo più pericoloso d'Europa", riesce a sfuggire alla condanna e a ritagliarsi un ruolo prezioso per gli americani in funzione antisovietica, sviluppando una rete di contatti tra i servizi segreti di più Paesi e, parallelamente, tessendo i fili di una vasta cospirazione. Eleuterio e Ada si mettono sulle sue tracce, scatenando una caccia che li porterà, negli anni, dall'Egitto dell'astro nascente Nasser all'Argentina di Perón, dagli Stati Uniti ossessionati dalla minaccia comunista alla Bolivia dove opera Klaus Barbie, un altro dei nazisti sfuggiti alla giustizia, fino alla Spagna di Franco, finendo risucchiati nel vortice delle tensioni e degli intrighi della Guerra Fredda, prima della resa dei conti finale con l'agente nazista.Un autore da 1 milione e mezzo di copieUna storia di spionaggio e vendetta sulle tracce dell'uomo più pericoloso d'Europa: il nazista che liberò il Duce"Andrea Frediani è un grande narratore."Corrado Augias"Andrea Frediani accompagna i lettori senza perdersi in luoghi comuni e tenendo fede alla correttezza della ricostruzione storica."la Repubblica"Frediani sa tenere il pubblico con il fiato sospeso grazie a una cadenza serrata e a un ritmo, tipici, di romanzieri quali Ken Follett, Valerio Massimo Manfredi e Michael Crichton. Il suo stile è fluido, accattivante, mai monotono e ripetitivo, e immerge interamente il lettore nelle vicende narrate e nelle sensazioni provate dai vari personaggi."Corriere della Sera"Non si può fare a meno di appassionarsi alla narrazione di questo autore."Il MessaggeroAndrea FredianiÈ nato a Roma nel 1963. Divulgatore storico tra i più noti d'Italia, ha collaborato con numerose riviste specializzate. Con la Newton Compton ha pubblicato diversi saggi e romanzi storici. Le sue opere sono state tradotte in tutto il mondo.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.