Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Bergamo e provincia
× Nomi Noris, Fernando
× Nomi Pinessi, Carlo
× Soggetto Luzzana

Trovati 2 documenti.

Risultati da altre ricerche: Rete Bibliotecaria Bresciana

Museo d'arte contemporanea di Luzzana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Museo d'arte contemporanea di Luzzana : la donazione Meli / a cura di Fernando Noris e Carlo Pinessi ; testi di Chiara Alborghetti ... [et al.]

Azzano San Paolo : Bolis, 2007

Abstract: Il Museo è stato realizzato nei Castello Giovanelli di Luzzana, un edificio di fine '600 con importanti tracce medioevali, che è parte integrante del borgo storico. Dal 2003 il Castello ospita il Museo d'arte Contemporanea, con oltre 220 opere donate dal maestro Alberto Meli, scultore, e dalla pittrice Ester Gaini Meli, sua moglie. Il museo vuole rendere omaggio ai due artisti che, con il loro lavoro, hanno saputo dimostrare un sincero attaccamento alla tradizione dei luoghi della loro infanzia e una viva sensibilità culturale. Accanto alla produzione di Alberto Meli si possono ammirare le sculture di Probst e i dipinti di Richter e Valenti oltre alte sculture astratte di Hans Jean Arp, artista che lo ha influenzato nei suoi trascorsi in Svizzera, avvicinandolo all'astrattismo e all'arte d'avanguardia di inizio '900.

Museo d'arte contemporanea di Luzzana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Museo d'arte contemporanea di Luzzana : la donazione Meli / a cura di Fernando Noris e Carlo Pinessi ; testi di Chiara Alborghetti ... [et al.]

Azzano San Paolo : Bolis, 2007

Abstract: Il Museo è stato realizzato nei Castello Giovanelli di Luzzana, un edificio di fine '600 con importanti tracce medioevali, che è parte integrante del borgo storico. Dal 2003 il Castello ospita il Museo d'arte Contemporanea, con oltre 220 opere donate dal maestro Alberto Meli, scultore, e dalla pittrice Ester Gaini Meli, sua moglie. Il museo vuole rendere omaggio ai due artisti che, con il loro lavoro, hanno saputo dimostrare un sincero attaccamento alla tradizione dei luoghi della loro infanzia e una viva sensibilità culturale. Accanto alla produzione di Alberto Meli si possono ammirare le sculture di Probst e i dipinti di Richter e Valenti oltre alte sculture astratte di Hans Jean Arp, artista che lo ha influenzato nei suoi trascorsi in Svizzera, avvicinandolo all'astrattismo e all'arte d'avanguardia di inizio '900.