Trovati 152 documenti.

Il Palazzo della Provincia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il Palazzo della Provincia : Bergamo 1870-2020, 150 anni di storia / a cura di Fernando Noris ; ricerche e collaborazione Silvano Gherardi, Anastasia Longaretti ; fotografie Eugenio Buscherato, Federico Buscarino, Gianfranco Rota

Bergamo : Provincia di Bergamo ; Azzano San Paolo : Bolis, 2021

La vita quotidiana a Roma ai tempi di Gian Lorenzo Bernini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Paita, Almo

La vita quotidiana a Roma ai tempi di Gian Lorenzo Bernini / Almo Paita

Milano : Biblioteca universale Rizzoli : Corriere della Sera, 2021

Abstract: Nel Seicento barocco Roma diventa la più bella città d'Europa, piena di chiese spettacolari, di cupole sontuose, di palazzi sfarzosi, di splendide ville, di meravigliose fontane. Dopo le due catastrofi del sacco dei lanzichenecchi nel 1527 e del terremoto provocato dalla Riforma protestante, la città ritorna alla gioia di vivere. Tre papi dominano questo secolo - Paolo V, Urbano VIII, Alessandro VII - e un unico grande dittatore artistico, Gian Lorenzo Bernini, che completa l'immensa basilica di San Pietro.

Ho voluto la bicicletta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cassani, Davide

Ho voluto la bicicletta : come il ciclismo mi ha insegnato a vivere / Cassani Davide ; con Giorgio Burreddu e Alessandra Giardini

Milano : Rizzoli, 2022

Abstract: Come una tappa di montagna, ogni percorso di vita è un alternarsi di salite e discese, momenti durissimi e poi sollievo, castigo e misericordia. Il ciclismo è del resto un poderoso esercizio del corpo che, oltre alla forza muscolare, necessita di formidabili energie mentali. In questo libro Davide Cassani parte dal punto più amaro della propria lunga carriera - quando, appena esautorato dal ruolo di ct della Nazionale, si trovò da solo sul divano di casa a gioire per la conquista dell'oro nella gara su pista a Tokyo 2021 - per scandagliare, a una a una, tutte le risorse interiori che la bicicletta, sempre fortemente "voluta", gli ha permesso di sviluppare negli anni. L'ingrediente di base è la passione, sbocciata già nel '68, quando il babbo lo portò a vedere Gimondi al Mondiale. Ma non basta. Poi occorre decidere chi sei («gregario, lo avevo capito quasi subito»), saper scegliere gli obiettivi (vedi Nibali nel 2016: Giro, Tour o Olimpiade?) e soprattutto imparare a rialzarsi anche dopo le peggiori cadute, come quella di Bettiol a Tokyo. Per farlo servono sia fiducia all'interno della squadra (Martini ne aveva in Cassani, come Cassani in Trentin), sia tante altre doti individuali: lucidità, senso della sfida, studio. E poi la spinta (forse) maggiore viene dall'attitudine a sorprendere tutti come Colbrelli alla Roubaix, ad azzerare per cominciare una nuova vita. Cassani, di vite, ne ha già vissute almeno tre: corridore, commentatore, ct. E non stupisce che si stia profilando la quarta...

Le armi della persuasione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cialdini, Robert B.

Le armi della persuasione : come e perché si finisce col dire di sì / Robert B. Cialdini ; premessa di Luca Mazzucchelli

Nuova ed. ampliata

Firenze ; Milano : Giunti, 2022

Abstract: Nella nuova edizione di questo bestseller, Robert Cialdini, esperto nell'ambito dell'influenza e della persuasione, propone una revisione aggiornata e ampliata di quello che è ormai diventato un classico della psicologia sociale della persuasione. Con il consueto stile brillante e ricco di aneddoti, Cialdini spiega la psicologia del perché le persone dicono di sì e descrive come applicare queste intuizioni, in modo etico, in contesti lavorativi e quotidiani. La conoscenza degli schemi di persuasione non solo consente di diventare un persuasore ancora più abile, ma permette anche di difendersi da coloro che, in maniera non sempre etica, cercano di influenzarci. In questa nuova edizione, che si basa sugli studi più recenti, Cialdini introduce un nuovo schema di persuasione, l'unità, che descrive come il fatto di sentire che il persuasore sia "uno di noi" renda la sua comunicazione più convincente. Particolare attenzione viene inoltre dedicata all'applicazione delle tattiche di persuasione alla comunicazione online. Le armi della persuasione è una guida completa su come utilizzare questi principi per spingere gli altri nella direzione scelta da noi. Presentazione Luca Mazzucchelli.

Una coppia quasi perfetta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Eden, Emily

Una coppia quasi perfetta / Emily Eden ; traduzione di Roberta Arrigoni

Roma : Elliot, 2019

Abstract: La dolce Helen Beaufort ha sposato lo scapolo più ambito, Lord Teviot. Nonostante ci siano tutti i presupposti per un'unione ben riuscita - i due sono giovani, belli e facoltosi - gelosia, orgoglio e molti fraintendimenti rischieranno di far andare tutto a rotoli. Sullo sfondo di spettacolari tenute di campagna, tra cene eleganti, visite formali, lettere, dialoghi arguti e considerazioni sottili, l'autrice ha dato vita a un sofisticato intreccio psicologico dalla comicità ancora intatta che ci insegna quanto sia difficile abituarsi ad essere sposati.

I perfetti innamorati
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Johnson, Milly

I perfetti innamorati / Milly Johnson

Roma : Newton Compton, 2022

Abstract: I destini di Laurie e Pete non avrebbero mai dovuto incrociarsi. Se non fosse stato per il terribile incidente d'auto che ha strappato via a entrambi ciò che avevano di più caro, non si sarebbero mai trovati in quella caffetteria, insieme a un gruppo di sostegno, per affrontare la scomparsa di coloro che amavano. Sono passati sei mesi dal giorno dell'incidente. Pete è un pompiere: mettersi al servizio degli altri è la sua missione e ancora soffre all'idea di non essere riuscito a proteggere la persona che amava di più al mondo. Laurie, invece, lavora come avvocato, ma è tormentata dai ricordi. Giorno dopo giorno, Pete e Laurie si accorgono che aver perso la propria anima gemella nella stessa circostanza non è l'unica cosa che hanno in comune. Ed è proprio il fatto di essersi incontrati a dar loro la forza per elaborare la perdita e provare a rimettere insieme i pezzi di una vita che credevano distrutta. Entrambi hanno diritto a un nuovo inizio. E, forse, possono sperare di riuscire a innamorarsi ancora. Basta solo trovare il coraggio di aprire il cuore...

Famiglia Paradiso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scanacapra, Francesca

Famiglia Paradiso / Francesca Scanacapra

Roma : Newton Compton, 2022

Abstract: 1944. Graziella ha sette anni e vive a Pieve Santa Chiara, piccolo paese del Nord Italia. La sua famiglia, come tutte le altre, è messa alla prova dagli orrori e dalle privazioni di una guerra che sembra non finire mai. La piccola viene spedita in convento perché sia protetta da quelle atrocità, ma la vita con le suore non è serena né divertente, e la nostalgia del paese e della famiglia è forte. Una volta tornata a casa, Graziella comincia ad andare a scuola, dove presto si ribella ai metodi sadici del maestro Virgola, che non risparmia ai ragazzi severe pene corporali e umiliazioni di ogni tipo. Nelle condizioni più ostili, nei tempi più difficili, Graziella cresce, diventa una giovane donna. Grazie a Rita, una compagna segnata in modo pesante dalle sofferenze del conflitto, scopre l'amicizia. E poi l'incontro con Gianfrancesco Marchesini, un ragazzo di una famiglia aristocratica un tempo benestante e ora ridotta in condizioni umili, cambia completamente la sua vita. Nonostante le loro origini siano profondamente diverse, i due diventano inseparabili, e forse il legame che li unisce può andare oltre l'amicizia... Sulle macerie di un Paese che lotta per rialzarsi, stretto nella morsa di una rigida morale cattolica e patriarcale, Graziella e Gianfrancesco dovranno trovare il coraggio e la forza di dare un significato alla parola futuro. Una parola scomparsa da troppo tempo dal loro dizionario emotivo. Un romanzo familiare ispirato a vicende realmente accadute.

L'estate delle Veneri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mariani, Monica - Primavera, Francesca

L'estate delle Veneri / Monica Mariani, Francesca Primavera

Roma : Rai Libri, 2021

Abstract: Agosto 1962. Vacanze al mare o al lago? Le Veneri, commesse milanesi del negozio di abbigliamento "Il Paradiso delle Signore", non hanno dubbi: ogni posto è perfetto pur di trascorrere le ferie divertendosi, innamorandosi, e vivere un'estate magica, di quelle che rimescolano le carte e ti cambiano per sempre. Riuscirà finalmente Irene a "sposare un milionario"? Stefania e il suo papà avranno una seconda opportunità per essere davvero una famiglia? E zia Ernesta, cosa ne farà di tutti i segreti che custodisce? La riviera romagnola e il Lago di Lugano fanno da sfondo alle avventure di Irene, Anna, Dora e Stefania, dei loro corteggiatori e di tutti coloro che vengono travolti dal loro entusiasmo... e propensione a cacciarsi nei guai! Bagnini, albergatori, playboy, meccanici, preti burberi e maestre dal cuore grande. Perfino una Famosa Scrittrice, a capo di una ciurma di improbabili pirati: nessuno è indenne dal fascino delle Veneri, irresistibili anche nella loro versione... in bikini. "L'estate delle Veneri" è una storia inedita ispirata alla seguitissima serie Tv Il Paradiso delle Signore e, nella scia della grande narrativa popolare, è un romanzo corale, delicato e sentimentale, divertente e commovente, capace di farsi racconto dell'Italia negli anni Cinquanta e Sessanta, tra boom economico e classe lavoratrice, valori tradizionali ed emancipazione culturale.

Il sentiero degli alberi di limone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marks, Nadia

Il sentiero degli alberi di limone ; Il profumo dei ciliegi in fiore ; Il sentiero perduto delle arance / Nadia Marks

Roma : Newton Compton, 2021

Abstract: Anna credeva nel matrimonio perfetto. Fino a quando ha scoperto che Max l'ha tradita. Decide allora di seguire il padre in un viaggio nella piccola isola dell'Egeo, dove riassapora il fascino delle proprie origini. Ma lì Anna scoprirà segreti di famiglia nascosti per oltre sessant'anni. Capirà che il solo modo per scendere a patti con il presente è fare i conti con il proprio passato... Eleni, Marianna e Adonis si riuniscono per il funerale di Katerina, la domestica che li aveva cresciuti come fratelli. La madre di Adonis decide di confessare qualcosa che riguarda il passato della famiglia. Esiste una storia che non tutti conoscono, che potrebbe sconvolgere i tre amici. L'affetto che li lega sarà in grado di reggere il peso dei tanti segreti che ignoravano? Lambros e Orhan crescono come fratelli. Ma la loro amicizia è messa alla prova. Il legame tra le loro famiglie è spezzato da un terribile tradimento. Anni dopo, a Londra, Lambros decide di raccontare quei ricordi dolorosi alla figlia Stella. È troppo tardi per il perdono? O forse le nuove generazioni possono aiutare a ricucire gli strappi del passato?

In un mondo di maschi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

McRae, Donald

In un mondo di maschi : la doppia vita di Emile Griffith / Donald McRae ; traduzione di Dario Ferrari

Milano : Mondadori, 2022

Abstract: Il 24 marzo 1962 Emile Griffith salì sul ring al Madison Square Garden per difendere il titolo mondiale dei pesi welter contro Benny Paret. Era pieno di rabbia. Prima del match, lo sfidante cubano aveva apostrofato Griffith come un "frocio". Nel mondo maschilista della boxe non esiste insulto più grande. In un momento in cui l'omosessualità era illegale e ufficialmente classificata come una grave malattia mentale, l'insinuazione di Paret avrebbe potuto avere conseguenze pericolose per Griffith. Il combattimento fu feroce e Griffith sferrò il colpo del KO così duramente che Paret perse i sensi. Il pugile cubano non si riprese più e purtroppo morì poco dopo, lasciando Griffith ossessionato dalla sua morte. Ciononostante il grande pugile non si ritirò dal mondo della boxe e nel corso della sua ventennale carriera conquistò altre cinque volte il titolo di campione del mondo. I suoi suoi tre incontri con Nino Benvenuti hanno un posto d'onore nella storia leggendaria di questo sport. Scritto in una prosa elegante e avvincente da Donald McRae, In un mondo di maschi racconta la storia indimenticabile e profondamente commovente di Emile Griffith dentro e fuori dal ring. Una storia vera resa edificante dal suo coraggio sul ring, dal suo umorismo e dalla sua audacia nella vita quotidiana. Sportivo di giorno e frequentatore di bar gay di notte, moralmente condannato dalla società dell'epoca, quello di Griffith è il racconto di uno sportivo che rifiuta di nascondersi e che celebra il trionfo della verità sul pregiudizio.

Racconti del pianeta Terra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Racconti del pianeta Terra / a cura di Niccolò Scaffai

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: Il pianeta Terra crediamo che ci appartenga, eppure stiamo qui a guardarlo bruciare da vicino. Intorno a noi accadono cose enormi, sempre più velocemente, ma le teniamo relegate in un angolo buio della nostra attenzione. Se vogliamo capire i tempi che verranno e quelli che già viviamo, se vogliamo sentirli davvero, ci servono parole più intime, visioni, immaginazione. Avvicinarci, immedesimarci: è questo il senso profondo dell'antologia che abbiamo tra le mani. Venti racconti perfetti, limpidi e coraggiosi, per tratteggiare nella sua complessità la narrazione - e il sentimento - della crisi ecologica. Oggi più che mai ci serve un alfabeto nuovo con cui ripensare il mondo, e il modo scriteriato che abbiamo di abitarlo. Benvenuti nell'Antropocene: l'era geologica - la nostra - in cui l'uomo è diventato l'agente di trasformazione decisivo del pianeta. L'uomo al centro di tutto, che sta distruggendo tutto. Siamo già in ritardo: dobbiamo intervenire e dobbiamo farlo subito, lo sappiamo, ma per cambiare abbiamo bisogno di comprendere; e per comprendere, fin da bambini, ci servono le parole. Al centro dei venti racconti scelti da Niccolò Scaffai, il futuro che si apre e il passato profondo della Terra si intrecciano e si specchiano. Scrittrici e scrittori prodigiosi illuminano il nostro sguardo una volta per tutte, aiutandoci a ragionare sul rapporto che intratteniamo con le altre specie, sul nostro impatto ambientale, sul fantasma dell'emergenza in arrivo. Se Leopardi nelle Operette morali aveva anticipato il tema dell'estinzione, qui si arriva ai territori della distopia esplorati da Amis, Ballard e Le Guin, attraversando il tempo e lo spazio del pianeta Terra. E poi Jack London rovescia nell'allegoria le scoperte scientifiche della sua epoca, Rigoni Stern sussurra con saggezza dei ghiri e degli abeti, Ortese e Safran Foer denunciano la relazione dispari tra animali e uomini, mentre Volodine li colloca finalmente sullo stesso piano, ma spingendosi a un passo dal buio. E ancora, Sebald passeggia per la costa inglese e ci rapisce con la sua curiosità, Coetzee ci trascina in un mercato africano dove vengono macellate le capre, Sjöberg dalla sua isola al largo di Stoccolma ci parla di ecosistemi fragili, mosche e piante carnivore. Con le riflessioni ecologiste di Ghosh, Zadie Smith, Franzen, e con uno scritto di Margaret Atwood tradotto per la prima volta in italiano, ci ritroviamo infine a guardare il problema dritto negli occhi, attrezzati dell'unica arma che ci rimane per affrontarlo: la consapevolezza.

Il caso Alaska Sanders
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dicker, Joel

Il caso Alaska Sanders / Joel Dicker ; traduzione di Milena Zemira Ciccimarra

Milano : La nave di Teseo, 2022

Abstract: Un caso non è mai veramente chiuso. Aprile 1999. Mount Pleasant, una tranquilla cittadina del New Hampshire, è sconvolta da un omicidio. Il corpo di una giovane donna, Alaska Sanders, viene trovato in riva a un lago. L'inchiesta è rapidamente chiusa, la polizia ottiene la confessione del colpevole, che si uccide subito dopo, e del suo complice. Undici anni più tardi, però, il caso si riapre. Il sergente Perry Gahalowood, che all'epoca si era occupato delle indagini, riceve un inquietante messaggio anonimo. E se avesse seguito una falsa pista? L'aiuto del suo amico scrittore Marcus Goldman, che ha appena ottenuto un enorme successo con il romanzo La verità sul caso Harry Quebert, ispirato dalla loro comune esperienza con un altro crimine, sarà ancora una volta fondamentale per scoprire la verità. Ma c'è un mistero nel mistero: la scomparsa del suo mentore Harry Quebert. I fantasmi del passato ritornano e, fra di essi, quello di Harry Quebert.

I segreti di Kew Gardens. Dalia rossa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sahler, Martina

I segreti di Kew Gardens. Dalia rossa / Martina Sahler

Firenze ; Milano : Giunti, 2022

Abstract: 1922. Charlotte Windley è stata la prima donna a lavorare come botanica a Kew Gardens. Ma dopo aver sposato il ricco imprenditore berlinese Victor Brom - berg, la sua vita è cambiata radicalmente. Victor le regala una magnifica tenuta in campagna, Summerlight House, e si aspetta che la moglie si comporti in modo ade- guato al suo ruolo sociale. Così, con profonda tristezza, Charlotte abbandona il suo lavoro e riversa tutta la sua creatività nel giardino della villa, ormai incolto da lungo tempo. Al suo fianco c'è sempre Quinn, abile giardiniere dall'indole stravagante e misteriosa. Grazie alle loro cure, Summerlight House sarà ben presto immersa in un incredibile splendore floreale, diventando una vera e propria attrazione nella zona. Ma questo potrà bastare a Charlotte per rinunciare ai suoi sogni e alle ambi- zioni di indipendenza?

Entra in gioco con la testa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Romanazzi, Nicoletta

Entra in gioco con la testa : come allenare i tuoi talenti e imparare dai tuoi limiti / di Nicoletta Romanazzi ; prefazione di Marcell Jacobs

Milano : Longanesi, 2022

Abstract: Nicoletta Romanazzi svela per la prima volta il suo metodo per liberare il potenziale esplosivo custodito dentro ciascuno di noi. Perché abbiamo tutti un'Olimpiade a cui partecipare. Sai cosa vuoi davvero? Sai perché lo vuoi? Allora cosa ti impedisce di andartelo a prendere? Arriva in libreria il «non-metodo» della mental coach più famosa d'Italia, il cui lavoro sta dietro alle sensazionali vittorie italiane di Tokyo 2020.   Spesso sappiamo molto bene cosa non vogliamo, ma non abbiamo idea di cosa, invece, vogliamo. E chi non sa dove vuole arrivare, come riuscirà a raggiungere il posto giusto? Permettersi di desiderare è un'azione potente tanto quanto potrebbe risultare spaventosa. Potente perché avere un sogno chiaro e forte da seguire conta più delle risorse materiali necessarie per realizzarlo: è una spinta interiore che porta lontano. Spaventosa perché volere davvero qualcosa, e riconoscerlo come proprio obiettivo, significa essere costretti ad affrontare le eventuali paure che quel sogno porta con sé, lavorare per superarle, guardarsi dentro sul serio, senza accettare i limiti che gli altri (e noi stessi) ci impongono. Nicoletta Romanazzi ama definire il proprio un "non-metodo" e dice di se stessa di essere uno specchio che, posto di fronte all'altro, lo aiuta a vedersi davvero. In quello specchio si è guardato Marcell Jacobs, e lo ha portato dritto agli ori olimpici a Tokyo. Si sono specchiati Luigi Busà (oro nel karate kumité), Viviana Bottaro (bronzo nel karate kata), e i molti altri atleti che si rivolgono a Nicoletta per "fare il salto" o anche solo per continuare a migliorarsi. Con ciascuno di loro lei mette in atto la sua "magia" e, dopo, nessun sogno, per quanto ambizioso, sembra più irraggiungibile. Perché, infatti, dovremmo accettare di darci dei limiti anche quando dobbiamo solo sognare? Nel suo primo libro Nicoletta Romanazzi accompagnerà i lettori verso l'unico specchio che non mente mai. Per guardarci dentro e permetterci finalmente di diventare i migliori noi stessi possibili. Prefazione di Marcell Jacobs.

Il mio regalo inaspettato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kingsley, Felicia

Il mio regalo inaspettato / Felicia Kingsley

Roma : Newton Compton, 2022

Abstract: È la Vigilia di Natale e anche a Dunfermline, in Scozia, fervono gli ultimi preparativi. Per Freya, responsabile delle consegne per il sito di e-commerce Amazing, è stata la settimana più faticosa dell'anno, ma finalmente anche questa giornata di lavoro può dirsi conclusa e lei può sognare un bagno rilassante. Solo che, al momento di tirare giù la saracinesca del magazzino, Freya si accorge che uno dei carichi non è mai partito: i membri del suo staff hanno riempito per errore il baule di un furgone guasto. Come potrà giustificare il fatto che decine di persone in città non riceveranno in tempo i loro preziosi regali di Natale? Impossibile. Così Freya si mette subito all'opera, sposta i pacchi su un altro furgone e si improvvisa un Babbo Natale-corriere d'eccezione. E forse potrebbe anche farcela, se non fosse che, rimasta senza benzina in mezzo alla neve, è costretta a chiamare un Uber per portare a termine la sua missione. Tutto si aspetterebbe meno che di ritrovarsi davanti come autista la sua vecchia fiamma del liceo, Kyle, proprio colui che tredici anni prima l'aveva bidonata la sera prima del ballo. Poche storie, lui deve farsi perdonare e questa è l'occasione giusta, così partono insieme con l'obiettivo di consegnare tutti i regali entro lo scoccare della mezzanotte. Peccato che gli imprevisti non siano finiti...

La moglie del serial killer
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hunter, Alice

La moglie del serial killer / Alice Hunter

Roma : Newton Compton, 2022

Abstract: Beth e Tom Hardcastle sono la coppia perfetta. Tutto il quartiere li invidia: il loro matrimonio sembra una perpetua luna di miele, la casa che possiedono è splendida e hanno una figlia adorabile. Niente sembra essere in grado di incrinare la felicità della loro famiglia, fino al giorno in cui suona il campanello e, quando Beth va ad aprire, si trova davanti la polizia. Tom è stranamente in ritardo dal lavoro e sua moglie teme il peggio. Ma, nonostante gli attimi di panico, Beth è lontana dall'immaginare la verità... Perché il peggio va oltre ogni immaginazione. Gli agenti sostengono che suo marito sia un assassino. Un mostro che prova un sadico quanto ripugnante piacere nell'uccidere. Troppo sconvolta da quella rivelazione, Beth non comprende subito quello che i poliziotti vogliono da lei. Una sola, semplice risposta: è davvero possibile che la moglie di un serial killer non sospettasse nulla?

Il fascismo è finito il 25 aprile 1945
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Franzinelli, Mimmo

Il fascismo è finito il 25 aprile 1945 / Mimmo Franzinelli

Bari : Laterza, 2022

Abstract: È giunto il momento di smontare uno dei luoghi comuni più duraturo della storia repubblicana, ovvero quello secondo il quale il fascismo è morto e sepolto da fine aprile 1945. Già nel secondo dopoguerra, infatti, la dottrina della continuità dello Stato riportò ai vertici di prefetture e polizia personaggi di schietta fede fascista. Poi si è permessa la ricostituzione di un partito fascista come il Movimento sociale italiano che, tra manganello e doppiopetto, ha avuto un ruolo negli scontri di piazza e ha contribuito perfino all'elezione di presidenti della Repubblica (da Antonio Segni a Giovanni Leone). E ancora, tra la fine degli anni Sessanta e il successivo decennio, le convulse fasi della strategia della tensione, con trame nere e stragi su cui la magistratura non ha fatto chiarezza, lasciando impuniti i responsabili delle sanguinose attività terroristiche. Infine, al superamento del MSI in ottiche postfasciste hanno corrisposto riemersioni e soprassalti di destra radicale. E oggi, a un secolo dalla Marcia su Roma, il fascismo torna periodicamente protagonista delle cronache, segnando la politica e la società con una presenza che non si può ignorare.

Sfida all'ultimo bacio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Premoli, Anna

Sfida all'ultimo bacio / Anna Premoli

Roma : Newton Compton, 2022

Abstract: Alicia Garcia e Anderson Douglas provengono da due mondi assolutamente diversi, eppure il loro primo incontro - durante una serata di gala - è destinato a rimanere memorabile. Anderson, rampollo di una potente famiglia della Georgia, è tornato ad Atlanta per presiedere una raccolta fondi al posto del nonno, senatore da decenni, ma al momento fuori gioco per un problema di salute. Alicia invece si è "infiltrata" alla festa per carpire qualche segreto sulla fazione politica avversa. Sulla carta Anderson e Alicia non hanno nulla in comune, anzi, sono dichiaratamente nemici. Eppure le loro strade sembrano destinate a incrociarsi in molte altre occasioni. E se alla fine scoprissero che le loro idee non sono così distanti, almeno non su tutto? Diversi in tutto, quasi "nemici". Pronti a darsi battaglia, se necessario. Eppure qualcosa di profondo li unisce.

Natura morta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Penny, Louise

Natura morta / Louise Penny ; traduzione di Alessandra Montrucchio e Carla Palmieri

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: Tra i sentieri del bosco che circondano un paesino da sogno, la vigilia del giorno del Ringraziamento Miss Jane Neal viene ritrovata senza vita. Un incidente di caccia? O qualcosa di ben più inquietante? Il romanzo in cui entra in scena uno dei personaggi più amati del crime internazionale: l'ispettore capo della Sûreté du Québec, Armand Gamache. L'ispettore Armand Gamache giunge sulla scena di una morte sospetta in un paesino a sud di Montréal, Three Pines. Jane Neal, una maestra in pensione che coltivava rose e dirigeva il gruppo parrocchiale femminile, è stata trovata accasciata in una delle foreste che circondano il villaggio. In molti usano arco e frecce per cacciare i cervi e non può che trattarsi di un incidente. Ma Gamache non si lascia ingannare. Dietro la bellezza e la serenità di Three Pines, si agita un che di sinistro. E quello di Jane Neal è stato un omicidio, ne è certo. Adesso non resta che indagare. «Il segreto dell'ispettore capo Gamache era che a cinquantacinque anni suonati, all'apice di una lunga carriera il cui slancio pareva essersi esaurito, la morte violenta lo sorprendeva ancora. Il che era strano, per un responsabile della Omicidi, e forse spiegava perché non avesse fatto più progressi nel cinico mondo della Sûreté. Sperava sempre che si fossero sbagliati, che non ci fosse alcun cadavere, anche se in questo caso la crescente rigidità di Miss Neal non lasciava margini di dubbio. Rimessosi in piedi con l'aiuto dell'ispettore Beauvoir, Gamache si abbottonò il Burberry imbottito per proteggersi dall'aria fredda di ottobre e cominciò a ragionare».

Diavoli di sabbia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Seminara, Elvira

Diavoli di sabbia / Elvira Seminara

Torino : Einaudi, 2022

Abstract: «Ma quanti sono i giorni felici in tutta una vita, secondo te? Un mucchietto così. Tutti gli altri servono a fare massa, come la paglia nei cesti di Natale». È una notte di tuoni e fulmini: dopo qualche bicchiere di troppo, Dora ansima nel sonno e urla il nome di un uomo. Accanto a lei, Rodolfo si rigira nel letto e sogna di ucciderla. Si svegliano insieme, di soprassalto: è così che s'innesca la macchina del dispetto, che travolge i destini di tutti. La catena di dialoghi che si rincorrono tra le pagine di questo libro è un meccanismo inesorabile, un ottovolante panoramico sul mistero comico e drammatico delle relazioni umane. Un gioco infantile e perverso che riguarda chiunque abbia, almeno una volta, iniziato una frase con la parola «io». Tutti conosciamo l'alchimia difficile delle coppie, i segreti, le bugie, la voglia di felicità e la forza corrosiva dei tradimenti. In ogni istante della nostra vita siamo amanti, figlie, fratelli, compagni, amiche. Una notte, dopo un'accesa discussione, Rodolfo si chiude in una stanza nella casa di Dora per non uscirne più. Indecisa se ignorarlo o chiamare la polizia, lei ne parla all'amica Manuela, che poi torna a casa e si confida con Livio, che poi si precipita dal fratello Tommaso in ospedale, che poi telefona al fidanzato Samuele, che poi riceve una strana proposta da una cliente, che poi... Elvira Seminara dà vita a una struttura originalissima e vertiginosa, un susseguirsi di dialoghi che fanno il girotondo, dove i personaggi e il lettore rimbalzano da un ruolo all'altro, da un inciampo al successivo, senza mai fondersi né perdersi davvero. Siamo dialogo incessante, sempre in relazione con qualcun altro, anelli malfermi e lucidi di un interminabile giro di parole. E poi siamo diavoli di sabbia, violenti e fragili: ci solleviamo nel vento pronti a graffiare.