Trovati 2826 documenti.

Cari genitori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Panizon, Franco

Cari genitori : lettera aperta di un pediatra alle mamme e ai papà del futuro / Franco Panizon

Roma : Un pediatra per amico, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il pascià
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Quirico, Domenico

Il pascià

UTET, 13/04/2021

Abstract: Tra passato e presente, la storia dimenticata di un italiano che esplorò l'Africa e combatté gli schiavisti. Tra i nomi dei grandi esploratori ottocenteschi dell'Africa uno dei più brillanti, ma oggi più oscuri, è certamente quello di Romolo Gessi. Personaggio leggendario, nella sua breve e intensa vita incarnò perfettamente lo spirito del tempo: prima di inoltrarsi verso l'equatore, fu interprete nella guerra di Crimea e militare al servizio di Garibaldi durante la campagna del Trentino; poi, spinto dal celebre generale britannico Gordon, divenne maggiore dell'esercito d'Egitto, cominciando la sua romanzesca avventura nel continente africano. Unico italiano a partecipare alla scoperta della foce del Nilo, divenne governatore e pascià della provincia equatoriale del Sudan e qui combatté ed estirpò la tratta araba degli schiavi verso il mondo islamico. Gessi seguì l'invito di Kipling a portare il fardello dell'uomo bianco, credendo, da figlio del suo tempo, nella missione civilizzatrice degli europei in Africa, ma sempre gli restò "vivo il sospetto di esser lo strumento di disegni assai meno limpidi e umanitari, di paci care insomma l'Equatoria per far posto, dopo gli impresentabili negrieri, ai più accorti e "moderni" colonialisti britannici", come emerge dai suoi diari. Domenico Quirico, tra i più sensibili cronisti del continente africano, ripercorre le orme di Gessi e della sua coorte di personaggi salgariani, sovrapponendo, in un costante dialogo tra passato e presente, l'immagine romantica dell'Africa ottocentesca a quella attuale. Dopo più di due secoli, infatti, nonostante l'apparente retrocessione dei domini occidentali, quell'alveare di drammi e povertà – governato da rivoluzionari fatti della stessa stoffa dei dittatori che hanno deposto, capaci delle peggiori atrocità in nome dell'uomo nuovo africano – è tutt'altro che libero e pacificato. Accanto al riconoscimento delle evidenti colpe imperialiste, ll pascià restituisce un resoconto più sfumato, che, senza accondiscendere a un terzomondismo consolatorio, rivaluta meriti e colpe di un grande avventuriero in nome di una verità storica e giornalistica priva di pregiudizi ideologici."Domenico Quirico è uno di quei giornalisti per cui ha ancora senso consumare le scarpe per andare alla ricerca non solo di una notizia, ma di qualcosa da raccontare ai lettori di oggi e alle generazioni future." - La Stampa

La rivoluzione di Papa Francesco
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Carbonara, Antonio

La rivoluzione di Papa Francesco

edizioni la meridiana, 12/04/2021

Abstract: L'immagine di un Papa che, vescovo di Roma, voglia essere il parroco di una comunità è sintomatica della portata riformistica della proposta di conversione ecclesiastica sognata da Bergoglio. Sembra che ci si trovi di fronte a un carrierismo alla rovescia: piuttosto che aspirare a dominare, bisogna farsi servitori; piuttosto aspirare a essere primi, bisogna correre a essere ultimi, sull'esempio di Cristo. È una rivoluzione totale.Queste pagine accompagnano il lettore in un viaggio nel pontificato di papa Francesco, un condensato alchemico di quello che, in questi otto anni, ha offerto al mondo intero attraverso il suo specifico servizio alla Chiesa: profezia, sogno, utopia.Con prefazione a cura di Fratel MichaelDavide Semeraro.

Era una sfida audace
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Minervini, Francesco - Minervini, Francesco

Era una sfida audace

edizioni la meridiana, 12/04/2021

Abstract: La Casa per la Pace di Molfetta: fucina di utopie, luogo d'incontro dove giovani squattrinati, studenti o neolaureati, sperimentavano in gruppo la progettualità appassionata del cambiamento e raccoglievano idee in una rete di persone, riflessioni, esperienze concrete.Un sogno? Forse.Sicuramente l'impegno dei singoli nel confronto con il gruppo contribuì a costruire personalità adulte ed equilibrate, attente al bene della collettività.Memoria: quella ricca che porta con sé il sorriso e, ancora oggi, sostiene il senso del passaggio alle nuove generazioni che devono sapere cosa nacque in due minuscole stanze, prese in prestito all'ormai svuotato convento dei Cappuccini di Molfetta; in quelle stanze furono lanciati i germi di una rivoluzione sociale e culturale di cui il paese provinciale e il territorio hanno goduto per molto tempo.

L'osservazione partecipante
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Quarta, Serena

L'osservazione partecipante

Ledizioni, 09/04/2021

Abstract: Il testo propone una riflessione metodologica sull'osservazione partecipante, uno degli strumenti della ricerca etnografica che ha contribuito a mettere al centro della riflessione teorica la relazione tra osservatore e attore sociale. Partendo da un'analisi delle sue origini, l'autrice articola un'ampia riflessione sulla capacità dell'osservazione sociologica di rendere evidente la complessità e le relazioni che ruotano intorno a un determinato oggetto di analisi e, attraverso l'esperienza del confronto con la differenza, di mettere in primo piano il carattere situato delle conoscenze, delle relazioni e delle pratiche sociali.Il testo contiene un'analisi dell'osservazione partecipante e in particolare dello shadowing, un metodo di ricerca che, attraverso la sua capacità di ricostruire le pratiche e le relazioni che danno senso all'esperienza individuale, ha contribuito in modo decisivo a modellare un nuovo modo di pensare la ricerca sociologica, il ruolo del ricercatore e la scrittura etnografica. Nella sua forma di osservazione strutturata, lo shadowing contribuisce a migliorare il processo di standardizzazione delle procedure nella ricerca qualitativa e aggiunge un tassello importante all'annoso dilemma che vede la ricerca qualitativa oscillare tra arte e scienza, tra narrazione e rigore metodologico.Si tratta di un testo che consente di conoscere, approfondire e riconsiderare in chiave critica e problematica l'osservazione partecipante. Si rivolge agli studenti, ma anche a coloro che intendono approcciarsi alla ricerca sociale qualitativa, ai giovani ricercatori che scelgono come metodo di indagine lo shadowing per la sua capacità di diventare il punto di svolta per la costruzione degli obiettivi di ricerca e nello stesso tempo la chiave di accesso e di lettura della complessità sociale.Un libro utile a tutti i sociologi che prediligono quelle tecniche di ricerca che, attraverso la presenza attiva del ricercatore, aiutano a far emergere nuove riflessioni, stimolano nuove interpretazioni e consentono una produzione dialogata di una storia.

Capannone n. 8
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Unferth, Deb Olin - Manzio, Silvia

Capannone n. 8

SUR, 09/04/2021

Abstract: Janey e Cleveland sono due ispettrici addette al controllo degli allevamenti intensivi di galline ovaiole in una zona dell'Iowa, Dill è l'ex capo di un'associazione ambientalista, Annabelle la riluttante erede di una famiglia di allevatori; per motivi diversi vivono vite simili: frustrate e piene di rimpianti. Finché, per gli effetti a catena di una decisione impulsiva, non diventano improbabili alleati in una folle missione: liberare di nascosto tutte le novecentomila galline di un allevamento industriale in una sola notte, con l'aiuto di trecento indisciplinati volontari e sessanta camion: ce la faranno?Un romanzo a più voci (volatili inclusi!) rocambolesco e imprevedibile, esilarante e sovversivo, che trascina il lettore in un'avventura surreale ma al tempo stesso mette radicalmente in discussione la prevaricazione del nostro sistema economico sul mondo naturale.

Kounellis
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Pratesi, Ludovico

Kounellis

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Jannis Kounellis (Pireo 1936 - Roma 2017) si trasferisce dalla Grecia a Roma non ancora ventenne. Alla fine degli anni Sessanta lega il suo lavoro creativo e il suo nome all'Arte povera, con l'uso di materiali presi dalla quotidianità e un coinvolgimento del pubblico in allestimenti sempre più allusivi allo scontro fra vita reale e contesto socioeconomico. Le sue installazioni si concentrano sempre più sulla critica al sistema globale di produzione/fruizione dell'arte; si popolano di animali – vivi, macellati, imbalsamati –, di materiali come pietre, mattoni, ferro, carbone, legno. Partecipa alla Biennale di Venezia per la prima volta nel 1972. A partire dagli anni Ottanta realizza grandi installazioni in Messico, in Argentina, a Roma, a Firenze, a Palermo.

Sorolla. Ediz. illustrata
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Tazartes, Maurizia

Sorolla. Ediz. illustrata

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Uno dei talenti migliori della pittura impressionista è il finora poco conosciuto Joaquín Sorolla, spagnolo di Valencia (1863-1923). Disegnatore prodigioso fin da bambino, si forma in Spagna, poi a Roma e a Parigi. Torna in Spagna a ventisei anni e nel suo studio madrileno dà forma al "luminismo" che ne caratterizza la pittura: una luce abbagliante costruita con una tavolozza chiara, una pennellata rapida e sicura di sé che gli valgono un successo enorme, soprattutto negli Stati Uniti. I suoi soggetti spaziano dal paesaggio mediterraneo al ritratto, dalle scene domestiche e paesane ai bagnanti e soprattutto a meravigliosi giardini carichi di fiori.

Morisot. Ediz. illustrata
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Benedetti, Maria Teresa

Morisot. Ediz. illustrata

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Berthe Morisot (Bourges 1841 - Parigi 1895) apparteneva a una famiglia agiata: era la pronipote di Fragonard e la sua casa era frequentata da artisti e scrittori. Il suo precoce accostarsi alla pittura quindi fu agevolato da una situazione favorevole, seppure in un mondo che difficilmente era disposto ad aprire a una donna le porte della professione artistica. I maestri non le mancarono, ma Berthe rimase tuttavia colpita soprattutto da Manet, ricambiata. In breve diventò una protagonista delle attività del gruppo impressionista. Ammirata e rispettata realizzò opere dai colori leggeri e luminosi, dal tratto sicuro, che solo i pregiudizi sociali del tempo cercarono di relegare a un contesto "femminile" e domestico.

Art e dossier (2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

AA.VV.

Art e dossier (2019)

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: SorollaRivista mensile

Art e dossier (2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

AA.VV.

Art e dossier (2019)

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: KounellisRivista mensile

Art e dossier (2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

AA.VV.

Art e dossier (2019)

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: MorisotRivista mensile

Art e dossier (2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

AA.VV.

Art e dossier (2019)

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: L'età di AdrianoRivista mensile

Art e dossier (2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

AA.VV.

Art e dossier (2019)

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: ArcimboldoRivista mensile

Art e dossier (2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

AA.VV.

Art e dossier (2019)

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: Arte AztecaRivista mensile

Art e dossier (2019)
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

AA.VV.

Art e dossier (2019)

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Art e Dossier è l'appuntamento fisso con Pittura, Scultura, Design, Cinema, Fotografia, Mostre, Mercato... Le mostre e i musei più importanti, le tendenze e le innovazioni più originali, l'arte spiegata, commentata e raccontata dai migliori critici e storici. In più, ogni mese insieme alla rivista, il dossier da collezionare: la preziosa monografia dedicata a un artista o a un movimento artistico che, nel tempo, dà vita a una vera e propria biblioteca d'arte. Dossier del mese: BlakeRivista mensile

L'età di Adriano
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Rinaldi Tufi, Sergio

L'età di Adriano

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Tra il 117 e il 138 d.C., alla guida dell'impero romano siede Publio Elio Adriano, nipote di Traiano e, come il predecessore, di origine iberica. È il periodo d'oro dell'impero. Sotto Traiano Roma aveva conosciuto la sua massima espansione territoriale, con Adriano consolida le proprie frontiere, riorganizza la propria struttura politico-amministrativa e vede la nascita di opere grandiose come il Pantheon, Villa Adriana a Tivoli e l'omonimo vallo in Britannia. L'imperatore – del quale traccerà un ritratto letterario vivissimo Marguerite Yourcenar – viaggia incessantemente, e ovunque annoda legami culturali che costituiranno il tessuto di fondo della "romanitas"; in particolare, coltiva un'ammirazione illimitata per la Grecia e l'Egitto, fonti alle quali attingeranno le arti del suo tempo e non solo.

Arcimboldo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Zanchi, Mauro

Arcimboldo

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. Giuseppe Arcimboldo, detto Arcimboldi (Milano 1526-1593), colto rampollo di una famiglia aristocratica, lavora ai cartoni per le vetrate del duomo della sua città natale, poi a un affresco nel duomo di Monza e inizia a interessarsi di soggetti rari e bizzarri. Nel 1562 è chiamato a Vienna, dove lavora per il futuro imperatore Massimiliano I d'Asburgo, e poi a Praga, col suo successore Rodolfo II, cultore di alchimia e appassionato collezionista. Tra le poche opere di Arcimboldi giunte fino a noi spiccano le celeberrime "teste composte", volti e ritratti allegorici costituiti da accostamenti di elementi vegetali, oggettuali, animali. Fu anche regista e organizzatore di apparati per feste e spettacoli. La sua cultura parte dall'immaginario mostruoso del Medioevo e dalle teste caricaturali di Leonardo, repertorio che trasferisce nel pieno del gusto manieristico europeo del Cinquecento.

Arte azteca
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Aimi, Antonio

Arte azteca

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. La nascita, lo sviluppo del più grande impero della Mesoamerica e la sua tragica fine per mano degli spagnoli nel XVI secolo. La storia di una civiltà vissuta più di duemila anni, complessa e ancora oggi misteriosa per il suo sistema sociale, la sua lingua e la sua cultura. Le vicende di un popolo antichissimo che ha immaginato forme artistiche e tecniche che hanno influenzato profondamente anche l'Occidente. Questo dossier racconta l'arte degli Aztechi dall'architettura dei grandi templi piramidali alla ceramica e all'oreficeria, passando per la grande varietà di sculture legate alle credenze religiose, alla mitologia, al simbolismo cosmico e alla peculiare visione del mondo di quel popolo.

Blake
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline
Risorsa locale

Barilli, Renato

Blake

Giunti, 09/04/2021

Abstract: NON DISPONIBILE PER KINDLE E-INK, PAPERWHITE, OASIS. La parola d'ordine, nella produzione e nel pensiero di William Blake (Londra 1757-1827), è "immaginazione". Attorno a questo concetto costruisce la sua fama di poeta e pittore, e anche di stravagante, mistico cultore della Bibbia come dell'assoluta libertà creativa. Un artista fuori dal coro; vicino, certo, alla sensibilità romantica, ma alla perenne ricerca di quelle che lui stesso definisce "le porte della percezione", con una definizione la cui fortuna arriverà fino alle esperienze con gli allucinogeni di Huxley e a quelle di un'intera generazione di rocker. Coltiva la sua arte visionaria da autodidatta. Insofferente a ogni accademia, aderisce a tutti i movimenti di ribellione: una figura divisiva e affascinante.