Community » Forum » Recensioni

Olive comprese
3 1 0
Vitali, Andrea

Olive comprese

Milano : Garzanti, 2013

Abstract: Protagonisti, più o meno volontari, quattro ragazzi di paese, una banda di "imbecilli" che mette a soqquadro l'intera Bellano. Naturalmente finiscono subito nel mirino del maresciallo maggiore Ernesto Maccadò, che avverte le famiglie gettandole nel panico. A far da controcanto, la sorella di uno di loro: la piccola, pallida, tenera Filzina, segretaria perfetta che nel tempo libero si dedica alle opere di carità: ma anche lei, come altre eroine di Vitali, finirà per stupirci. Tutto intorno si muove come un coro l'intera cittadina: il prevosto e i carabinieri della locale stazione, il podestà e la sua stranita consorte, la filanda con i suoi dirigenti e gli operai. E ancora il Crociati, esperto cacciatore che non ne becca più uno; la Luigina Piovati, meglio nota come l'Uselànda (ovvero l'ornitologa...); Eufrasia Sofistrà, in grado di leggere il destino suo e quello degli altri; e persino una vecchina svanita come una nuvoletta, che suona al pianoforte l'Internazionale mentre il Duce conquista il suo Impero africano... Ma nell'intreccio hanno un ruolo importantissimo - e assai sorprendente - anche i gatti e i piccioni di Bellano. E si sentono la breva e la neve gelata che scende dai monti della Valsassina: insomma, si respira inconfondibile l'aria del lago.

7 Visite, 1 Messaggi
ENRICO FIORONI
34 posts

Leggero, un sacco di personaggi che compaiono e scompaiono nel "romanzo" (parola un po grossa per questo libro) senza capire il collegamento che c'è tra di loro salvo quello di abitare nello stesso paese. Più che altro mi sembra una raccolta dei pettegolezzi di Bellano messi su carta stampata.

  • «
  • 1
  • »

871 Messaggi in 830 Discussioni di 194 utenti

Attualmente online: Ci sono 21 utenti online