Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Un viaggio a ... Londra! - [testi: Francesca Dziadek]

...consiglio questo piccolo libro per chiunque per qualsiasi ragione debba avere contatti con gli inglesi e con la Gran Bretagna perché in modo semplice e piacevole aiutato anche da foto a tema, aiuta molto bene in modo molto pragmatico a capire una cultura e una mentalità "nordica" così lontane (nel bene e nel male!) dal nostro universo mentale italiano.Divertente e informativo allo stesso tempo!

The road - Cormac McCarthy

E' un libro che si dovrebbe leggere come si fa, o si faceva, con i romanzi di formazione: ha tutti gli elementi che costituiscono le fondamenta dell'essere umano, e vederli tutti inseriti in una magnifica storia che, in realtà, non ha un tempo ben definito, perché potresti raccontarla in ogni periodo storico, lo rende davvero un capolavoro.
"Ce la caveremo, vero, papa?
Sì. Ce la caveremo.
E non ci succederà niente di male.
Esatto.
Perché noi portiamo il fuoco.
Sì. Perché noi portiamo il fuoco".
Quando si porta il fuoco, quando si è nel giusto, si è sempre protetti, e bisogna crederci profondamente.
McCarthy ce lo fa capire in modo inequivocabile.

Le parole sono importanti - Marco Balzano

Questo è un libro prezioso che non dovrebbe esaurirsi in un solo volume, ma diventare una sorta di "coffe table book" da tenere sempre sottomano, sia perché è godibilissimo, sia perché spalanca ragionamenti infiniti sull'origine delle parole e soprattutto sull'uso che ne facciamo, sapendo e non sapendo di cosa parliamo.
E' un mondo affascinante, e Marco Balzano è bravissimo a renderlo talmente avvincente da farcelo sembrare narrativa incalzante.

Elevation - Stephen King

Stephen King è un genio, ed è oggettivo e non questionabile.
"Elevation" è una chicca di libro a cui si rimane appesi fino all'ultima parola, e che, come tutti i libri di King, non puoi mollare fino a che non hai finito, e non è un modo di dire.
Di qualsiasi argomento si tratti, Stephen King riesce a creare qualcosa di perfetto, ed Elevation è sicuramente perfetto.

L'ora d'arte - Tomaso Montanari

Questo è un libro che dovrebbe diventare una serie con varie stagioni: ad ogni stagione un focus su un periodo storico, un artista, o una selezione mista.
Brevi, a tratti brevissimi pezzi sull'opera analizzata, che non è mai esaminata in un solo contesto: sembra più un parlare in modo spontaneo (eppure con un bagaglio solido, ovviamente) dell'arte, servendosi di tutto ciò che ci circonda, con continui richiami all'attualità e alla vita di oggi.
Esattamente come un'opera d'arte dovrebbe essere dal momento in cui è stata creata e per sempre: sempre attuale e carica di significato.

Cos'hai da guardare - Bobo Rondelli

E' Bobo.
In ogni singola parola si respira la disillusione, l'ardore e l'ironia malinconica di Bobo Rondelli, che qui riesce a portare in parole quello che già mette in musica egregiamente, facendo trasudare Piero Ciampi, Livorno e la città-periferia che l'hanno visto crescere e che ancora oggi lo vedono in tanti angoli labronici.
Bobo, con la sua riservatezza, con la sua timidezza che a tratti vengono spazzate via da un'esagerazione, da una platealità stordente, mette in fila le piccole e grandi esperienze fino ad oggi, e lo fa in modo sincero, a tratti sarcastico, rassegnato quanto basta per poi riuscire a dare una giusta spallata a tutto e riniziare a ridere con vecchi e nuovi amici della sua Livorno.
E' Bobo, dé.

La magia - W. B. Yeats

Più chiaro ed immediato di un qualsiasi libro dello Zolla, e a tratti sempre astratto come il vero Yeats, "La Magia" è un crogiolo di considerazioni, esperienze e speranze verso l'ineffabile, lo spirituale, il non spiegabile che accompagna le nostre vite, così come l'aspetto tangibile. Storie, riferimenti e recensioni che vanno a pescare nella gran parte del bagaglio di vita di Yeats.
Comparazioni immaginifiche e paragoni al volo che funzionano anche da piccola bibliografia per ampliare gli spunti del libro.

La ragazza sull'albero - Julia Butterfly Hill

Un dettagliato percorso di amore spassionato verso gli alberi: una storia in cui si mescolano convinzioni, stili di vita, politica e l'ingenuità di una giovane ventenne che ha il coraggio di seguire il proprio istinto, al di là delle possibili conseguenze, eppure decidendo con "lungimiranza immediata" cosa è necessario fare quando la causa è nobile.
A tratti molto didascalico, come solo gli americani sanno essere, puntando sui valori immarcescibili e a tratti incoerenti della cultura USA, eppure godibile.

Saggio sul gusto - Montesquieu

Un libriccino che pone le basi del concetto e del sentire del gusto.
Poche pagine che sono astratte ma anche molto pratiche, con ragionamenti semplici che riescono a farci riflettere sui nostri comportamenti, sulle nostre preferenze: saggezza spicciola da riportare nella vita di tutti i giorni, per renderla onestamente migliore e bella.