Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Il palazzo della mezzanotte - Carlos Ruiz Zafón

Storia "fantastica" adatta ai ragazzi, l'ho scoperto poi che la trilogia di cui fa parte è appunto dedicata a loro, che mi ha coinvolto per un po' diventando poi noiosa e contorta. O lo si legge in un'altra età o con gli occhi di un ragazzo, cosa che non sono riuscito a fare io.

La forma della voce - [regia di] Naoko Yamada

Commosso, davvero. E stupito che una storia drammatica adolescenziale potesse toccarmi tanto. Con gli attori in carne ed ossa mai successo. Parte tranquillo... e ti spiazza poco dopo, colpisce duro. E ancora. E poi il finale al cardiopalma. Diciamo che bisogna essere adulti per capirlo sul serio, per quanto anche alle superiori possa funzionare... dipende dalla esperienza/maturità personale, io non lo ero abbastanza fino ai 18 almeno. Consigliato.

Il guardiano della collina dei ciliegi

Biografia romanzata di Shizo Kanakuri, maratoneta Giapponese che partecipò alle Olimpiadi del 1912 (Svezia) senza portare a termine la gara e rientrò in patria anni dopo in incognito. Vera questa parte, romanzata quella dopo il ritorno in Giappone che ci fa navigare nella cultura e nei paesaggi Giapponesi, scrittura piacevole.

Pioggia sul viso - Natsuo Kirino

Per la serie "non fidarsi mai dei risvolti di copertina" ecco un romanzo descritto come un noir adrenalinico, profondo e rivelatore della società giapponese, che a me è sembrato francamente un romanzetto piatto e scritto (o magari tradotto in italiano) in modo banalissimo. Mah.

Morgana - Michela Murgia, Chiara Tagliaferri

INTERESSANTE, SCOPRIRE/CONOSCERE STORIE DI DONNE DI CUI MAGARI SI E' SOLTANTO SENTITO PARLARE E MAI APPROFONDITO LA "CONOSCENZA" O DI CUI SI HANNO SOLO NOTIZIE DI "LUOGHI COMUNI"; POI DI QUALCUNA TI APPASSIONI DI PIU' (COME E' SUCCESSO A ME) E VAI A CERCARE ALTRO SU DI LEI AD ESEMPIO LA GRANDE ARCHITETTO ZAHA HADID.... E NON E' ASSOLUTAMENTE UN LIBRO SUL FEMMINISMO.

La felicità è una pagina bianca - Elisabeth Egan

Sin dai colloqui per l’assunzione Alice si rende conto che la cultura aziendale è più incentrata su tecnologia e strategie commerciali che sui libri. La entusiasmano essere ambasciatrice tra azienda ed editori e curare il catalogo degli e-book, un po’ meno familiarizzare con ...

Trovi l'intera recensione sul mio blog https://lesereneredellasere.myblog.it/la-felicita-e-una-pagina-bianca-di-elisabeth-egan/

ONG - Sonia Savioli

Libro formidabile, che consiglio a tutti di leggere e rileggere, anche perché non è un elenco di petizioni di principio scritte dal solito xenofobo-reazionario, ma una documentata analisi fatta da una persona con solide vedute anticapitaliste e anti imperialiste. Per esempio, sapevate che tra i finanziatori istituzionali di Medici senza Frontiere c'è Goldman Sachs? Acutissimo, tra l'altro, il paragone tra le ONG odierne e i missionari dei secoli passati, che sono stati un rilevante mezzo per la distruzione di intere civiltà da parte dei paesi europei conquistatori e predatori. Prima di contribuire alle collette sollecitate da imponenti campagne pubblicitarie delle ONG globali riflettiamo e documentiamoci con libri come questo.

Il mestiere dello scrittore - Murakami Haruki

I romanzi sono un lavoro minuzioso, simile a costruire piccole navi con lunghe pinze all’interno di una bottiglia. I romanzieri non hanno un’intelligenza superiore, anzi per Murakami chi ha un pensiero veloce e immediato non sta a lungo fermo ad arrovellarsi su una frase. Ma quelli che continuano a scrivere, senza stancarsi, sono dotati di una capacità specifica.

Trovi l'intera recensione sul mio blog https://lesereneredellasere.myblog.it/il-mestiere-dello-scrittore-di-murakami-haruki/

Cosa dicono i morti - Luigi Grazioli

È solo dopo aver preso coscienza della propria morte, che si è morti veramente. E in questa zona di passaggio, viene gettato un ultimo sguardo al mondo dei vivi (sé stessi compresi). Brevissimi racconti di intime sensazioni il cui punto di partenza è per tutti una normale situazione reale (stile "palomar" di Calvino). Poiché è facile perdersi nei meandri di elucubrazioni mentali (di cui Grazioli è specialista), lo consiglio solo a chi è amante del genere..... quando per puro caso un ex studente Oberdan di Treviglio (ora 52enne) scova in biblioteca tracce lasciate dal proprio ex prof di lettere....