Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Sostiene Pereira - Antonio Tabucchi, Pierre-Henry Gomont

Nel Portogallo fascista di Salazar, il vedovo Pereira, direttore della pagina culturale di un piccolo giornale locale, riemerge dal profondo della sua vita mediocre e apatica. Le circostanze gli consentono di fare un atto di affermazione umana, una presa di coscienza etica che lo cambierà per sempre, trasformandolo in eroe. Pereira è un uomo retto, umano, capace di ribellarsi all'assurdità delle imposizioni, aprendosi al cambiamento e alla solidarietà verso gli altri. Profondo, delicato, discreto e fortissimo, come il suo protagonista.

Nel cuore della notte - Marco Rossari

Rossari è un maestro della prosa, un romanzo incredibile, molto attuale, ci sono riflessioni sull'amore, sulla politica, sulla morte, sulle perversioni della società. I personaggi sono molto ben caratterizzati e il ritmo narrativo è altissimo; una ode alla debolezza, all'incapacità di vivere con uno sguardo ironico, sarcastico. Lo stile di Rossari non permette al romanzo di diventare malinconico ma lo tiene sempre su un livello autoironico, testo godibile che, una volta finito, dà una sensazione di completezza e di sazietà al lettore.

Una scrittura femminile azzurro pallido - Franz Werfel

Libro ambientato in Austria, una storia d'amore che ritorna dal passato per distruggere tutto ciò che si è costruito nel presente. Gli ebrei nel 1938 erano costretti ad emigrare e al centro di questa relazione amorosa c'è Leonida, arrivato ad alte cariche ministeriali, e Vera che è ebrea ed ha un segreto che potrebbe mettere a repentaglio l'onore del protagonista. Breve romanzo morale.

In cammino con l'io piccolo - Villiam Antonio Amighetti

Non è la semplice biografia dell'alpinista Roby Piantoni (tra l'altro scritta in un'azzeccatissima forma autobiografica). È il racconto di un viaggio dove "salire la cima" è una metafora della vita. Il sentiero per arrivarci è pieno di difficoltà ma una volta giunto in vetta ritrovi tutti i valori nascosti
nel profondo tuo cuore (affetti, amicizie, lealtà, condivisione con chi è stato meno fortunato di te). Non solo Roby ha scalato la montagna della vita ma lo ha fatto con l'umiltà di un bambino. Ognuno di noi ha dentro di sé il bambino che è stato. Se solo riuscissimo a guardare il mondo con gli occhi del bambino che eravamo, non ci sarebbero più guerre, le disuguaglianze sparirebbero, più nessuna differenza di condizione sociale, sparirebbe qualsiasi confine tracciato dall'uomo. Se solo riuscissimo a guardare il mondo con gli occhi di un bambino!......... o con quelli di Roby, che è la stessa cosa.

La pattinatrice sul mare - Paolo Foschi

Il commissario Igor Attila e i suoi colleghi, cavalieri della tavola ikea, sono chiamati sulla piattaforma petrolifera Sirio 82, per risolvere un caso di minacce ad una ballerina. Tra le cose frivole come può essere un reality, in questo libro incrociamo problemi molto seri come quello attualissimo sullo sbarco di migranti, inquinamento atmosferico e marino, problema energetico, problemi di etnie e odio razzista, rivalità ecc. Il tutto raccontato con la maestri e l'ironia a cui Paolo Foschi ci ha abituati nei suoi precedenti romanzi. Il personaggio del commissario è bellissimo per me, con i suoi eterni problemi affettivi,sportivi ed esistenziali, con il soldatino che non fa giudizio ma che si fa sentire nei momenti meno opportuni. A tratti esilarante, a tratti avvincente come un giallo, a tratti reale come i tempi in cui stiamo vivendo. Bravo Paolo Foschi che ancora una volta mi ha regalato qualche ora di buona lettura e che consiglio sicuramente.

La vita inizia quando trovi il libro giusto - Ali Berg, Michelle Kalus

Ma quanto è bello questo libro! Indicatissimo per chi, come me, ama leggere, è un libro che racchiude un sacco di libri, un libro che è un inno alla vita, un inno all'amore, un inno alla lettura e all'amicizia. Un libro che fa riflettere molto sul fatto che a volte quello che cerchiamo già lo abbiamo ma ce ne accorgiamo solo quando lo perdiamo. Una continua ricerca della felicità e dell'amore e quando li troviamo non sappiamo riconoscerli. Letto tutto d'un fiato e alla fine mi sono ripromessa di riuscire a leggere tutti, o quasi, tutti i libri citati dentro questa meraviglia.

Ornamento - Juan Cárdenas

Romanzo letterario che utilizza la distopia per raccontare altro; l'elemento distopico è l'esistenza di una droga che ha effetto solo sulle donne ed è la sperimentazione di questa droga l'oggetto del racconto. Ci sono una quindicina di pagine fortissime, intorno c'è una cornice che funziona bene, ma è pur sempre una cornice.

Marina - Carlos Ruiz Zafón

Barcellona anni '70, un ragazzo quindicenne che vive in collegio, ha una smisurata voglia di conoscere il mondo e appena riesce, fugge dalla scuola per qualche ora e vagabonda per le strade. In uno di questi giorni, durante una passeggiata, viene rapito da una melodia che proviene da una villa antica, entra e comincerà per lui un'avventura che lo spingerà verso la fine della sua adolescenza.