Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Caino - Elisabetta Cametti

Cosa penso di questo libro? Mah...
Sinceramente partito molto bene, con tutti i crismi di un buon thriller, poi...poi...si perde, verso la metà, con l'entrata in scena di troppi personaggi da tenere a mente e troppi fatti, tutti insieme.
Un po' di riscatto e adrenalina verso la fine, ma veramente mi aspettavo molto di più, avendone sentito parlare molto bene.
Ovviamente questo solo il mio personalissimo parere, lieta di essere smentita dai molti amici lettori.

Favole di bambini e dei loro orchi - Massimiliano Frassi

Finito...
Che dire?
I libri di Max e tutto quel che ci sta dietro creano dipendenza totale.
Credo di non sbagliare, anche se è solo il secondo che leggo, ad affermare che questo è il migliore...
Ancora non riesco a capire come faccia a scrivere con tanta delicatezza e dolcezza fatti orribili, fatti accaduti a bimbi che se solo ci penso il cuore ogni volta accusa colpi e lacerazioni a me che leggo, figurarsi a chi li ha subiti ...
Solo chi ha un cuore ❤️ immenso e crede in una rinascita può riuscire a scrivere queste favole che della favola non hanno proprio nulla, può riuscire a mettere nero su bianco il dolore, l'abisso più profondo, la cattiveria smisurata di chi commette queste cose e di chi le giustifica e non crede alle vittime.
Grazie a lui e ai guerrieri come lui che si battono tenacemente per i diritti sacrosanti dei bambini ❤️.

Perché nessuno mi crede?! - Massimiliano Frassi

Cosa penso di questo libro?
Penso che leggerlo sia una coltellata diretta al cuore.
Penso che queste cose non dovrebbero esistere.
Penso che queste persone andrebbero punite in modo esemplare.
Penso che ogni bimbo abbia diritto a vivere e a credere nella vita e nelle persone vicine.
Penso che per fortuna esistono persone come Massimiliano Frassi che si fanno carico di far rivivere questi bambini.
Penso che anch'io ho il dovere di fare qualcosa, anche piccolissima, per alleviare il dolore di queste giovani vittime e fargli credere che nessun dolore è per sempre.

Il mestiere dello scrittore - Murakami Haruki

Partita un pochino scettica nel leggere questo libro, mi sono dovuta ricredere fortemente: Murakami è unico, si ama o si odia, ed io lo amo.
Sembra quasi un'autobiografia, ma è molto di più.
Non aiuterà magari a saper scrivere ma svela alcune sue abitudini ed alcuni suoi modi di fare e pensare che poi si ritrovano nei suoi libri.
Essendo io una runner naturalmente ho adorato il capitolo di scrittura e forma fisica, ma anche gli altri capitoli di questo libro sono molto utili a capire un pochino di più questo scrittore, per certi versi amato, per certi versi odiato, soprattutto all'inizio nel suo paese d'origine.
Tra i vari argomenti trattati, che non sto a svelare, l'importanza di trovare buonissimi traduttori.
Lettura straconsigliata a chi ama questo scrittore, ed anche a chi non lo conosce.

Guida all'ospitalità religiosa in Italia - Valeria Pavia

Prima di tutto non capisco come si possa chiamare "guida" un mero elenco di luoghi ricettivi religiosi. Non ha niente della guida, nemmeno una minima critica o indicazione utile... Non credo neppure che l'autrice abbia visitato tutte le strutture, come sarebbe auspicabile fare per poter redigere una guida. Secondo non capisco come si possa concepire nel 2016 di pubblicare un elenco del genere: non era meglio fare un sito internet in cui i vari alloggi e conventi fossero facilmente collocati geograficamente su una mappa? A mio avviso è inutile ed inutilizzabile.