Includi: tutti i seguenti filtri
× Lingue Italiano

Trovati 370202 documenti.

Mostra parametri
L'occhio della storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Alberto - Macario, Francesco

L'occhio della storia : il territorio di Lovere nel racconto dell'immagine / Alberto Bianchi, Francesco Macario

Lovere : Centro civico culturale ; [Rovigo] : Archimedia, 2016

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il libro dei fatti 2018
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il libro dei fatti 2018

28. ed.

Roma : Adnkronos Libri, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Versione italiana del World Almanac and the Books of Facts. Un completo reference book sui fatti dell'anno trascorso. Schede, immagini e milioni di notizie racchiuse in 960 pagine.

Andrea Del Sarto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sebregondi, Ludovica

Andrea Del Sarto / Ludovica Sebregondi

[Firenze] : Giunti, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un dossier dedicato ad Andrea del Sarto (Firenze, 1486 - 1530). In sommario: Pittore senza errori in un'età tumultuosa; Primi committenti: confraternite e ordini religiosi; Mondo profano; Committenze reali e non solo; L'assedio di Firenze e l'epilogo. Come tutte le monografie della collana Dossier d'art, una pubblicazione agile, ricca di belle riproduzioni a colori, completa di un utilissimo quadro cronologico e di una ricca bibliografia.

Chilometro zero un cavolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Modica, Felice

Chilometro zero un cavolo : dietro un fortunato slogan si consuma una spregiudicata e demagogica battaglia di maketing / Felice Modica

[Milano] : Società europea di edizioni, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Attacco all'impero persiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Attacco all'impero persiano : Washington stringe la morsa sull'Iran, Si avvicina la resa dei conti che cambierà il Medio Oriente

Roma : GEDI, 2018

Abstract: L'equazione Repubblica Islamica = Impero persiano è rappresentazione spesso corrente fra avversari e critici dell'Iran. Il perno concettuale su cui ruota tale narrazione vede lo Stato persiano erede ed epigono del prototipo achemenide, in continua tensione espansionistica, esistenziale minaccia lungo un quadrante che dal Libano all'Afghanistan corre da Beirut a Herat attraverso Damasco e Baghdad, con macchie sparse tra Penisola arabica, Bahrein, Yemen, Qatar e Emirati. Al di là delle poche, opportunistiche (Cina) o antistoriche (Russia) amicizie, Teheran vive in solitudine sé stessa come principale minaccia percepita dalla pletora di attori in gioco per l'egemonia del Medio Oriente. Ma l'arcinemico, impegnato a porsi volontariamente come tale, rimane Washington, il cui imperativo strategico sembra prevedere sempre meno il semplice contenimento della Repubblica Islamica, prediligendo l'estremizzazione del confronto al fine di soffocarne ogni proiezione di potenza.

La storia di Costa Serina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cortinovis, Andrea

La storia di Costa Serina : dalle origini agli inizi del 1400 / di Andrea Cortinovis

Clusone : Equa, [2018]

Leggere l'Apocalisse in tempi di crisi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rota, Davide <presbitero>

Leggere l'Apocalisse in tempi di crisi / Davide Rota

[Bergamo] : Cooperativa Achille Grandi, 2018

Un'economia diversa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Bruno

Un'economia diversa : la Cooperativa di consumo Valle Serina nella storia e fra la gente, 1978-2008 / Bruno Bianchi

[Vilminore di Scalve] : Il filo di Arianna, 2018

Il metodo Catalanotti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camilleri, Andrea

Il metodo Catalanotti / Andrea Camilleri

Palermo : Sellerio, 2018

La memoria ; 1101

Abstract: "Il commissario Montalbano crede di muoversi dentro una storia. Si accorge di essere finito in una storia diversa. E si ritrova alla fine in un altro romanzo, ingegnosamente apparentato con le storie dentro le quali si è trovato prima a peregrinare. È un gioco di specchi che si rifrange sulla trama di un giallo, improbabile in apparenza e invece esatto: poco incline ad accomodarsi nella gabbia del genere, dati i diversi e collaborativi gradi di responsabilità, di chi muore e di chi uccide, in una situazione imponderabile e squisitamente ironica. Tutto accade in una Vigàta, che non è risparmiata dai drammi familiari della disoccupazione; e dalle violenze domestiche. La passione civile avvampa di sdegno il commissario, che ricorre a una «farfantaria» per togliere dai guai una giovane coppia di disoccupati colpevoli solo di voler metter su una famiglia. Per quanto impegnato in più fronti, Montalbano tiene tutto sotto controllo. Le indagini lo portano a occuparsi dell'attività esaltante di una compagnia di teatro amatoriale che, fra i componenti del direttorio, annovera Carmelo Catalanotti: figura complessa, e segreta, di artista e di usuraio insieme; e in quanto regista, sperimentatore di un metodo di recitazione traumatico, fondato non sulla mimèsi delle azioni sceniche, ma sull'identificazione delle passioni più oscure degli attori con il similvero della recita. Catalanotti ha una sua cultura teatrale aggiornata sulle avanguardie del Novecento. È convinto del primato del testo. E della necessità di lavorare sull'attore, indotto a confrontarsi con le sue verità più profonde ed estreme. Il romanzo intreccia racconto e passione teatrale. Nel corso delle indagini, Montalbano ha la rivelazione di un amore improvviso, che gli scatena una dolcezza irrequieta di vita: un recupero di giovinezza negli anni tardi. Livia è lontana, assente. Sulla bella malinconia del commissario si chiude questo possente romanzo dedicato alla passione per il teatro (che è quella stessa dell'autore) e alla passione amorosa. Un romanzo, tecnicamente suggestivo, che una relazione dirompente racconta in modo da farle raggiungere il più alto grado di combustione nei versi di una personale antologia di poeti; e, all'interno della sua storia, traspone i racconti dei personaggi in colonne visive messe in moviola perché il commissario possa farle scorrere e rallentare a suo piacimento." (Salvatore Silvano Nigro)

Berta Isla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marías, Javier

Berta Isla / Javier Marías ; traduzione di Maria Nicola

Torino : Einaudi, 2018

Abstract: Berta Isla ha sposato Tomás Nevinson nel maggio del 1974, nella chiesa di San Fermín de los Navarros, vicino alla scuola che entrambi hanno frequentato e dove si sono incontrati la prima volta. Lo ha sposato dopo essere stata la sua ragazza per anni senza mai fare l'amore con lui (perché tra buoni borghesi innamorati si usava così) e dopo aver perso la verginità con un altro in un giorno che non smetterà mai di ricordare. Lo ha sposato conoscendolo da sempre, convinta di aver trovato il suo destino, ma senza sapere nulla di lui, nulla che fosse davvero importante. Ma Tomás qualcosa di davvero importante lo stava nascondendo e non avrebbe mai potuto dirlo, a lei come a nessun altro. Durante i suoi anni universitari a Oxford infatti, in uno stupido giorno, il caso aveva deciso di condizionare la sua esistenza, e quella della moglie, per sempre. Il nuovo romanzo di Javier Marías è la storia di un amore imperfetto, come lo sono tutti. Di una donna, Berta Isla, che ha scelto di stare accanto a un uomo che può soltanto sperare di conoscere, ma che in fondo non si rivelerà mai per ciò che è realmente. È la storia di una relazione che, finita la passione, si regge in fragile equilibrio sul segreto, sulla lealtà e sul risentimento, su quanto non si vuole o non si può dire. È la storia di due cuori da sempre sconfitti che insieme cercano di resistere nella battaglia.

Immigrazione: tutte le bugie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bono, Anna - Bracalini, Paolo

Immigrazione: tutte le bugie : l'imperativo morale dell'accoglienza ha scatenato un'emergenza insostenibile, ecco perché / A. Bono, P. Bracalini

[Milano] : Società europea di edizioni, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lo yoga per la salute
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lo yoga per la salute : gli esercizi più semplici ed efficaci

Milano : Riza, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Stati profondi, gli abissi del potere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stati profondi, gli abissi del potere : viaggio negli apparati pubblici e segreti, custodi e motori strategici delle nazioni e degli imperi

Roma : GEDI, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Benvenuti in neoborbonia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Borrelli, Antonio

Benvenuti in neoborbonia : chi sono e che cosa vogliono i nostalgici del casato che fece grande il Sud / Antonio Borrelli

[Milano] : Società europea di edizioni, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Non svegliarti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lawler, Liz

Non svegliarti / Liz Lawler

Roma : Newton Compton, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Quando Alex Taylor apre gli occhi, è distesa su un tavolo operatorio. Per un momento è smarrita, ma poi riconosce il luogo in cui si trova: è l'ospedale in cui lavora come medico. Deve avere avuto un incidente, per questo non ricorda nulla. Sicuramente a breve i suoi colleghi la aiuteranno a ricostruire cosa è successo. C'è solo un problema... L'uomo che le sta di fronte non è un medico. E la scelta che la obbliga a compiere è indicibile. Quando Alex si risveglia è stesa per la strada, sotto un albero. È molto confusa e non ha idea di come possa essersi ritrovata lì. Non appena i primi ricordi dell'esperienza traumatica riappaiono, nessuno è disposto a crederle. Le dicono che è confusa, che è stato solo un brutto incubo. Emarginata dai colleghi, dalla famiglia e dal partner, Alex sta per cedere defi nitivamente all'idea di essere diventata pazza... ma poi incontra un'altra vittima

La nostra vita è pellegrinaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bolis, Ezio - Dadda, Valter

La nostra vita è pellegrinaggio : San Giovanni 23. / Ezio Bolis, Valter Dadda

Bergamo : Fondazone Papa Giovanni XXIII : Velar, 2018

Abstract: "La nostra vita è pellegrinaggio". Così Papa Giovanni XXIII si espresse il 4 ottobre 1962, nella piazza del Santuario di Loreto. Egli amava sentirsi un pellegrino, viandante sulle strade del mondo e in cammino verso il Cielo. Illustrando le tappe principali del cammino spirituale di San Giovanni XXIII, questo libro vuol essere d'aiuto a pellegrini devoti, ammiratori curiosi, famiglie in difficoltà, anziani e ammalati, giovani in ricerca, uomini e donne di buona volontà perché possano fissare le date importanti della vita di Angelo Giuseppe Roncalli, posare lo sguardo sul suo volto, avere tra mano le parole più significative del suo insegnamento, e soprattutto percepire la sua calda umanità, per seguirne le orme e imitarne la santità.

Il medico dei campesinos
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Scotti, Riccardo

Il medico dei campesinos : la vita e l'opera di Pietro Gamba in Bolivia / Riccardo Scotti ; fotografie di Giovanni Diffidenti

2. ed. aggiornata

Bergamo : Grafica & Arte : Fondazione Pietro Gamba Onlus, 2018

Abstract: La toccante biografia di Pietro Gamba, un operaio bergamasco che ha deciso di farsi medico per dedicare la propria vita alla cura dei campesinos boliviani. Dall’arrivo in America Latina nel 1975 come volontario, alla dura vita nella comunità di Challviri a 3800 metri sulle alture del Chapare, insieme ai contadini in condizioni di totale abbandono e mancanza di assistenza sanitaria, al rientro in Italia per ottenere la laurea in Medina e Chirurgia a Padova e poter costruire un ospedale in Bolivia e assistere i più poveri. Una storia appassionante che ha portato alla costituzione di una Fondazione senza fini di lucro, il cui scopo è sostenere e proseguire l’Opera del Dottor Gamba, attraverso l’assistenza medica e ospedaliera nelle zone rurali, alle persone più povere e abbandonate della Bolivia.

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moscardelli, Chiara

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli / Chiara Moscardelli

Firenze [etc.] : Giunti, 2018

Abstract: Superati i quaranta un uomo diventa interessante, una donna zitella. Ma Teresa Papavero non se ne cruccia, ha ben altre preoccupazioni. Dopo avere perso l'ennesimo lavoro in circostanze a dir poco surreali decide di tornare a Strangolagalli, borghetto a sud di Roma nonché suo paese nativo, l'unico posto dove ricominciare in tranquillità. E invece la tanto attesa serata romantica con Paolo, conosciuto su Tinder, finisce nel peggiore dei modi: mentre Teresa è in bagno, il ragazzo si butta dal terrazzo. Suicidio? O piuttosto, omicidio? Il maresciallo Nicola Lamonica, il primo ad accorrere sul luogo, è abbastanza confuso al riguardo. Non lo è invece Teresa che, dotata di un intuito fuori del comune, capisce alla prima occhiata che qualcosa non va. Il fatto è che non le crede nessuno. Tantomeno Leonardo Serra, l'affascinante quanto arrogante poliziotto arrivato per indagare sulla morte del giovane. A peggiorare la situazione la misteriosa scomparsa di Monica Tonelli, una delle ospiti del B&B che Teresa ha aperto nella casa paterna con la complicità di Gigia, la sua amica del cuore. Tutto il paese è in subbuglio perché la sparizione della donna viene addirittura annunciata nel famoso programma "Dove sei?" e a indagare sulla Tonelli arriva proprio l'inviato di punta, Corrado Zanni. Per Teresa davvero un periodo impegnativo, coinvolta in indagini dai risvolti inaspettati e perseguitata dalle ombre del passato: la scomparsa della madre e il burrascoso rapporto col padre, il noto psichiatra Giovan Battista Papavero. E così, tra affascinanti detective, carabinieri di paese, reporter d'assalto e misteriosi sconosciuti, Teresa si trova risucchiata in una girandola di intrighi, in un susseguirsi di imprevedibili colpi di scena. Tanto a Strangolagalli non succede mai niente!

Così crudele è la fine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zilahi De' Gyurgyokai, Mirko

Così crudele è la fine / romanzo di Mirko Zilahy

Milano : Longanesi, 2018

Abstract: In una Roma attraversata da omicidi silenziosi ed enigmatici, che gettano una luce nera sulla città, il commissario Mancini per la prima volta dopo molto tempo accoglie la sfida con nuova determinazione. Perché ora Enrico Mancini non è più l'ombra di se stesso: supportato dalla psichiatra della polizia che l'ha in cura, e affiancato dalla fedele squadra di sempre, si lancia alla ricerca di indizi che gli permettano di elaborare il profilo del killer. Costretto a rincorrere l'assassino passo dopo passo, vittima dopo vittima, tra i vicoli e le rovine della Roma più antica e segreta, il commissario capisce ben presto che il killer è anomalo, sfuggente come un riflesso. E in un gioco di specchi tra presente e passato, tra realtà e illusione, la posta finale non è solo l'identità del serial killer, ma quella dello stesso Mancini

De senectute
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rigotti, Francesca

De senectute / Francesca Rigotti

Torino : Einaudi, 2018

Abstract: Questa non è un'epoca per vecchi: nell'orgia di giovanilismo che contraddistingue i nostri giorni, donne e uomini anziani sono esposti a una sorta di rottamazione che nasce da un ingiustificato astio verso rughe e capelli bianchi, accompagnato da una ancora più ingiustificata esultanza per la giovinezza, della quale poco ci manca che si torni a cantarla "primavera di bellezza". Ma se la vecchiaia è una stagione della vita, una condizione del vivente che è lì per chiunque la raggiunga, che senso ha, ci chiediamo, parlare specificamente di vecchiaia delle donne? Non esiste una differenza delle qualità delle donne e degli uomini di tipo naturale, essenziale, oggettivo, genetico; esistono solamente pregiudizi maturati nel tempo. Sulla vecchiaia delle donne pesano però eredità di comportamenti e "vestigia di gender", tra le quali sicuramente quella della sterilità, del venir meno della capacità di procreare che colpisce le donne diversi anni e addirittura decenni prima degli uomini.