Trovati 463338 documenti.

Mostra parametri
Parlarne tra amici
0 1 0
Libri Moderni

Rooney, Sally

Parlarne tra amici / Sally Rooney ; traduzione di Maurizia Balmelli

Torino : Einaudi, 2018

  • Copie totali: 43
  • A prestito: 33
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Frances ha ventun anni e ha costruito un muro fatto di intelligenza, autocontrollo e freddezza per arginare il mare delle sue insicurezze. L'insicurezza per un corpo che non le piace e che è pronta a ferire pur di metterlo a tacere; l'insicurezza per una famiglia troppo povera e ignorante per il mondo in cui la figlia ha deciso di vivere; l'insicurezza per la sua stessa intelligenza che per quanto brillante, seducente e incline al sarcasmo, non lo sarà mai come quella di Bobbi. Ecco, Bobbi: la sua amica, compagna di studi e di passioni (insieme scrivono e recitano poesie in una Dublino mai così bohémienne e sensuale), e suo primo amore. Anche adesso, quando dopo essere state amanti imparano a essere amiche, Bobbi agli occhi di Frances sembra sempre la versione migliore di lei: più bella, più cool, più trasgressiva, più impegnata, più lesbica, più ricca. Eppure, quando le due ragazze conoscono una coppia sposata più grande di loro, sarà su Frances e non su Bobbi che poserà gli occhi Nick - un attore in crisi ma decisamente bello. E Melissa, la moglie di Nick, cosa ci trova in Bobbi? E più attratta dal suo esibito disprezzo per i borghesi (come Melissa stessa) o dalla sua distratta e selvaggia sensualità? Man mano che i legami si intrecciano e le relazioni si saldano, dal vivo o online, i quattro protagonisti di questa storia discutono insieme di sesso e amicizia, di arte e letteratura, di politica e genere, e ovviamente di loro stessi. Ma il centro di tutto è lei, Frances: il suo acume e la sua ingenuità, il suo desiderio, le sue debolezze, il suo amore ne fanno un personaggio femminile autentico, il ritratto struggente, malinconico, profondissimo di una generazione e il simbolo di questi tempi inquieti.

Meno male
0 0 0
Libri Moderni

Schiavi, Giangiacomo

Meno male : [storie di piccoli eroi che trasformano il mondo] / Giangiacomo Schiavi

[S.l.] : Sperling & Kupfer, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 6
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Fino a ieri le buone notizie non erano notizie. Erano brevi di cronaca. Stampa minore. Odoravano di vecchio. I giornalisti guardavano altrove. Rincorrevano procure, questure, preture, mascalzoni, predoni, corrotti, truffatori, manipolatori, speculatori. Perché la stampa deve denunciare, stimolare, far riflettere. È il suo dovere: gli orrori non si possono ignorare. Però quante storie dimenticate, quanto distacco dal mondo della gente comune. L'Italia non è solo quella delle vite sbagliate. È piena di piccoli eroi della normalità, di esempi imitabili, di uomini e donne straordinari che non hanno storia perché nessuno li racconta. Dal premio «Buone Notizie», ai nuovi blog, all'inserto settimanale del «Corriere della Sera» arriva l'invito a guardare anche dall'altra parte: quella del bene che fa notizia. C'è un esercito di persone che combatte ogni giorno una battaglia di civiltà e si impegna per far fare un passo avanti a chi è rimasto indietro. Sono storie di accoglienza, generosità, rinascita, resistenza e coraggio. Storie che parlano di sognatori capaci di inventare il futuro, per sé e per gli altri, di costruire dal nulla progetti destinati a durare. L'imprenditore che apre un ristorante solidale; il medico che restituisce ai bambini non solo la salute, ma anche il sorriso; la ragazza che dopo gli studi diventa contadina, per far rivivere la sua campagna; il prete che trova il lavoro ai ragazzi del rione Sanità a Napoli; il lavoratore licenziato che rimette in piedi l'azienda. Alcuni di loro hanno fatto notizia. Altri meno. Insieme rappresentano un antidoto al pessimismo che ci perseguita. Sono l'Italia di un nuovo racconto giornalistico. L'Italia delle good news.

L'innamorato della montagna
0 0 0
Libri Moderni

Tarchetti, Iginio Ugo

L'innamorato della montagna : impressioni di viaggio / Iginio Ugo Tarchetti

Torino : Lindau, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'«innamorato della montagna» che dà il titolo a questo racconto di viaggio è una figura misteriosa e affascinante in cui Tarchetti si imbatté durante un viaggio nel Sud d'Italia, sulla strada tra Eboli e Potenza. Era inverno e un inizio di nevicata aveva obbligato i passeggeri della carrozza su cui lui si trovava, a fermarsi per una notte in una taverna sulla strada, tra montagne selvagge tagliate da gole e dirupi vertiginosi. Ecco che nel cuore della notte l'eco di una musica si fa strada tra i pensieri e il sonno del narratore, incuriosendolo e affascinandolo: «Chi poteva suonare a quell'ora? e in quel paese? A chi erano rivolte quelle melodie? giacché era facile comprendere - e non saprei come, e pure era facile - che esse erano dirette a qualcuno». All'alba, insonne, non può resistere e, sotto la nevicata divenuta intensa, si mette alla ricerca del misterioso suonatore, noto appunto in paese come l'«innamorato della montagna». L'incontro con lui e la storia della sua vita, che è quella del suo amore per Fiordalisa, capace di superare ogni limite e la più fervida immaginazione, segnerà per sempre il viaggiatore Tarchetti che alla fine del racconto dichiara: «Molto modificai le mie teorie sugli affetti, e incominciai coll'amar tutti, e coll'odiar più nessuno».

Mia madre mi ha abortita quando avevo 56 anni
0 0 0
Libri Moderni

Mameli, Giorgio P. C. A.

Mia madre mi ha abortita quando avevo 56 anni / Giorgio P.C.A. Mameli

San lazzaro di Savena : Giraldi, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Te l'ho già detto che eri un impiccio, vero? Sì, lo so, te l'ho già detto ma mi fa bene ripetertelo e mi piace anche e te lo ripeterò ancora per tutte quelle volte che, in questi cinquantasei anni, avrei voluto urlartelo addosso ma poi non l'ho fatto. Eri un impiccio. Eri un impiccio. Eri un impiccio. Un impiccio che mi ha rovinato la vita." Così Maria Luisa Molo si rivolge alla figlia che si trova in ospedale in stato di coma. Isa Molo ritiene che la figlia, Ella, le abbia rubato la giovinezza e tutto quanto lei si aspettava dalla vita. Donna ambiziosa e vanesia, disposta a tutto pur di evadere dal paese del sud in cui è nata, accetta di sposare un uomo di quindici anni più vecchio che le prospetta le bellezze e le opportunità della Milano del secondo dopoguerra. Ma accade l'imprevisto: rimane incinta durante il viaggio di nozze. La nuova condizione di madre a soli 24 anni fa saltare tutti i suoi piani e scombussola la sua vita. A nulla serviranno i suoi primitivi e ingenui tentativi di impedire la nascita della figlia. Dal momento del parto Maria Luisa ingaggia contro la figlia una terribile lotta sotterranea, silenziosa e inconfessata fatta di soprusi e vessazioni psicologiche che durerà per tutta la vita. Isa Molo abortì sua figlia in silenzio tutti i giorni per 56 anni fino al momento della confessione che per lei sarà anche il momento della liberazione. A raccontare e commentare la storia delle due donne sono due voci fuori campo: il medico che l'ha udita in presa diretta e un collega a cui la riporta.

Campeggi e villaggi turistici 2018
0 0 0
Libri Moderni

Touring club italiano

Campeggi e villaggi turistici 2018

Milano : Touring, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dedicato ai giovani e alle famiglie che desiderano trascorrere vacanze economiche, divertenti e all'aria aperta, viaggiando con zaino in spalla e tenda al seguito o più comodamente a bordo di un camper. Oltre 2000 indirizzi selezionati tra campeggi, villaggi turistici e agricampeggi distribuiti in più di 1000 località, con copertura omogenea del territorio d'Italia, dalle Alpi alle coste mediterranee del Sud, ma anche dei litorali di Corsica, Francia e Spagna, Croazia e Slovenia.

Abitare l'acqua
0 0 0
Libri Moderni

Abitare l'acqua

London [etc.] : Phaidon, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Abitare l'acqua" raccoglie i migliori esempi di architettura residenziale accomunati da uno speciale rapporto con il più imprescindibile degli elementi: l'acqua. Ognuna di queste case è stata concepita focalizzandosi sull'acqua come elemento principale - case realizzate per osservare l'acqua, costruite sull'acqua o progettate per riflettersi nell'acqua - con risultati stupefacenti.

Recupero edilizio e riqualificazione energetica degli edifici
0 0 0
Libri Moderni

Lanzarone, Fulvio - Firrone, Tiziana - Cuffaro, Maria Crocetta

Recupero edilizio e riqualificazione energetica degli edifici : interventi per la manutenzione e sostenibilità / Fulvio Lanzarone, Tiziana Rosa Maria Luciana Firrone, Maria Crocetta Cuffaro

Palermo : Flaccovio, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'attività edilizia è uno dei settori industriali a più alto impatto ambientale a causa dello sfruttamento del territorio, dell'alto consumo energetico e delle emissioni in atmosfera ad esso connesse e, non ultimo, per l'utilizzo di materiali di origine petrolchimica che determinano gravi problemi di inquinamento durante tutto il loro ciclo di vita. La riqualificazione urbana, la riduzione dei consumi energetici, l'uso di energie da fonti rinnovabili sono oggi prassi operative indispensabili al contenimento del degrado ambientale e delle conseguenze a questo connesse. Il volume, pur perseguendo l'obiettivo di fornire un supporto operativo a professionisti e tecnici del settore, è indirizzato anche a coloro i quali, per ragioni culturali o di semplice curiosità, si interessano delle problematiche relative al costruito. L'intento è quello di offrire indicazioni metodologiche sull'intervento di recupero e/o riqualificazione del costruito sia sotto l'aspetto tecnologico sia dal punto di vista energetico e ambientale, proponendo azioni finalizzate all'individuazione di possibili interventi, alla prevenzione delle più ricorrenti patologie di degrado e al raggiungimento del comfort all'interno degli spazi confinati

Sull'infinito
0 0 0
Libri Moderni

Givone, Sergio

Sull'infinito / Sergio Givone

Bologna : Il mulino, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Da dove viene? E soprattutto dove va? E giunto fin lì, agli estremi confini del mondo, per poter guardare oltre: fermo e ben saldo sulla roccia, il viandante romantico di Friedrich sembra essere consapevole che l'infinito è più grande di lui, ma proprio da questa smisurata grandezza, da questa espansione soverchiarne è tentato. Irraggiungibile, l'infinito è però anche irrappresentabile. Perché allora non cessa di incuriosire e tormentare pittori, filosofi, matematici e letterati, e in generale tutti i comuni mortali?

Déjà vu
0 0 0
Libri Moderni

Cundari, Francesco

Déjà vu / Francesco Cundari

Milano : Il saggiatore, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In Italia, quasi tutti i giorni muore un partito. In Italia, quasi tutti i giorni nasce un nuovo movimento. È difficile votare due volte di fila lo stesso simbolo, lo stesso schieramento, lo stesso leader. Essere di sinistra, in Italia, è un inferno. Cosa direbbe Freud, vedendo che oggi sono i padri, più o meno nobili, a ribellarsi a figli ingrati e rottamatori? E cosa direbbe Nietzsche di fronte all'eterno ritorno di una storia sempre diversa e sempre uguale a se stessa? "Déjà vu" ripercorre l'infinita notte dei lunghi coltelli della sinistra in un unico, abrasivo racconto. Sviscera i risentimenti personali, le vendette tardive, le inimicizie implacabili che hanno trasformato l'area progressista in un terreno radioattivo, una gioiosa macchina da guerra in un plotone d'esecuzione. Ricostruisce una storia che si ripete identica da venticinque anni, come un girotondo. Una storia fatta di vittorie effimere e sconfitte brucianti, di partiti che si riproducono per meiosi, di leadership deboli e congiure di palazzo

Il pianista di Yarmouk
0 0 0
Libri Moderni

Ahmad, Aeham

Il pianista di Yarmouk / Aeham Ahmad ; traduzione di Lucia Ferrantini

Milano : La nave di Teseo, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un giovane suona il pianoforte in mezzo a una strada bombardata. Suona per i suoi vicini, soprattutto per i bambini, per distrarli dalle atrocità della guerra: un'immagine che ha fatto il giro del mondo diventando un simbolo della catastrofe in Siria, ma anche dell'inestinguibile volontà dell'uomo di opporsi in ogni modo alla distruzione. Il suono di quello strumento ha raggiunto e commosso milioni di persone nel mondo su YouTube. Ora Aeham Ahmad racconta la propria storia: l'infanzia in una Siria ancora in pace, l'inizio delle rivolte preludio di una guerra terribile, la fuga per la stessa via battuta da migliaia di disperati. Un lungo e pericoloso viaggio via terra, la drammatica traversata del Mediterraneo, le insidie della rotta balcanica. Fino alla nuova vita in Germania, dove ha realizzato il suo sogno di artista e si esibisce nelle più importanti sale concerti, ma è costretto a vivere lontano dalla sua famiglia rimasta in Siria. Allora come oggi, è la musica che gli ha salvato la vita a dargli conforto e infondergli coraggio. La storia vera, raccontata in prima persona, di un pianista che ha sfidato le bombe e i terroristi in nome della sua musica, un caso mondiale, una commovente testimonianza di resistenza e fede nell'arte

Geografia di un interno
0 0 0
Libri Moderni

Fagone, Chiara

Geografia di un interno : luoghi dell'abitare tra memoria e sperimentazione / Chiara Fagone

[S.l.] : Milieu, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Non esiste un unico modo di pensare lo spazio in cui abitiamo. Una stanza è il limite di un ambito, un bordo, un confine tra l'interno e l'esterno; il suo perimetro delimita lo spazio e le azioni di un individuo. La sua funzione primaria innanzitutto, ma anche ciò che come contenitore raccoglie, cioè gli oggetti e il loro vissuto, rappresentano una molteplice complessità di aspetti; un contesto che assolve alle necessità, un possibile rifugio, un ambiente dove il ricordo e il tempo si stratificano. La casa rappresenta da sempre e per tutti un riferimento prioritario ed essenziale; luogo antropologico e territorio di riflessioni interdisciplinari, campo di sperimentazione all'origine di bisogni e suggestioni che attraversano la storia, fino a oggi

Ma come fanno gli operai
0 0 0
Libri Moderni

Campetti, Loris

Ma come fanno gli operai : precarietà, solitudine, sfruttamento : reportage da una classe fantasma / Loris Campetti

San Cesario di Lecce : Manni, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Colpiti dalla crisi e dalle politiche liberiste, privi di rappresentanza partitica e con un sindacato inadeguato, gli operai sono soli. Ai loro occhi la sinistra è responsabile dell'attacco ai diritti: cancellazione dell'articolo 18, assalto alle pensioni, jobs act e precarietà. Nelle urne, sempre più deserte, arriva il loro voto di vendetta: gli operai tradiscono la sinistra. O è piuttosto vero il contrario? A questo quadro si aggiunge la crisi della solidarietà tra lavoratori, perché la perdita della speranza in un cambiamento apre la strada all'individualismo, che rischia di alimentare una guerra tra poveri: l'avversario non è più chi comanda, bensì chi sta più in basso ed è più debole. Ne sanno qualcosa gli immigrati. Questo libro è un reportage sul cambiamento culturale dei lavoratori, un viaggio nelle grandi fabbriche, quelle in crisi e quelle con il vento in poppa, dalla Luxottica alla Fincantieri, dalla Brembo alla Beretta, dall'Agusta all'Aermacchi, dalla Maserati all'ex Pininfarina, a cui si affiancano puntate nella logistica e nei servizi. Parlano i ragazzi di Foodora che ci portano la cena a casa, arruolati con un sms e pagati a cottimo, e i dipendenti delle Coop reggiane finite in tribunale. Campetti traccia una lucida analisi politica e conduce un'indagine nella classe tradizionalmente spina dorsale della sinistra e che ora - forse - non esiste più

Il libro completo per la nuova prova nazionale INVALSI di terza media
0 0 0
Libri Moderni

Paolini, Margherita - Breda, Luca - Zazzara, Antonietta C.

Il libro completo per la nuova prova nazionale INVALSI di terza media : prove simulate di italiano, matematica e inglese secondo le indicazioni ministeriali per allenarsi alla Prova Nazionale INVALSI di terza media / M. Paolini, L. Breda, A. Zazzara

Ortona : Vestigium, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: A partire dal 2018, il MIUR ha modificato la Prova Nazionale Invalsi di terza media, separandola dall'esame di terza media e affiancando ai test di italiano e matematica anche una prova di inglese. Il volume contiene prove simulate di italiano, matematica e inglese con risposte commentate.

Che cos'è il fascismo
0 0 0
Libri Moderni

Secchia, Pietro

Che cos'è il fascismo / Pietro Secchia

Milano : Pgreco, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Che cos'è il fascismo? Qual era la situazione nella quale è nato e si è sviluppato? Quali la sua natura, il suo programma e i suoi mezzi di lotta? Ma, soprattutto, come sono possibili ancora oggi rigurgiti fascisti? Pietro Secchia, in questo agile volume, risponde a tutte queste domande e tratteggia gli elementi essenziali a delineare il quadro, a poter dire in parole semplici, soprattutto ai giovani: questo è stato il fascismo. Nella convinzione che nessuna esperienza vada completamente perduta, né che quanto accaduto in passato non possa ripresentarsi, Secchia ribadisce l'importanza di una nuova forma di lotta: "Non è sufficiente dire che la storia non si ripete. È vero, non si ripete mai nelle stesse forme, negli stessi modi, ma se si lasciasse fare e non si lottasse con la giustezza e la decisione necessarie, mirando a precisi obiettivi, potrebbe ripetersi anche in peggio". Un monito a conoscere per comprendere e a non abbandonare l'impegno politico.

Introduzione al diritto dell'ambiente
0 0 0
Libri Moderni

Introduzione al diritto dell'ambiente / A. Crosetti ... [et al.]

Bari ; Roma : Laterza, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La tutela ambientale è oggi al centro dell'attenzione dell'opinione pubblica. Le istituzioni hanno preso consapevolezza dell'importanza della questione, varando una serie di norme che mirano a regolare l'uso del territorio, a prevenire e sanzionare l'inquinamento, a valorizzare il patrimonio paesaggistico. Questo libro presenta e discute la produzione legislativa e la prassi amministrativa in materia di diritto ambientale. Particolare attenzione viene dedicata alla 'riforma amministrativa' in corso e ai suoi esiti più recenti in materia di semplificazione amministrativa e di procedimenti di valutazione di impatto ambientale.

È tutta colpa del pilota?
0 0 0
Libri Moderni

De Donno, Fabio

È tutta colpa del pilota? : che cosa accade davvero in cabina di pilotaggio / Fabio De Donno

Milano : Hoepli, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il libro tratta l'evoluzione dell'investigazione degli incidenti aerei dagli anni 60 ad oggi e come sia frequente vedere indagini che si concentrano sugli elementi finali che hanno portato all'incidente, sottovalutando alcuni degli aspetti organizzativi che possono avere contribuito in maniera determinante allo sviluppo di essi. Scritto da un vero esperto sul tema, con un taglio divulgativo allo scopo di rendere il testo fruibile a tutti i lettori, l'opera sviluppa l'idea che nonostante l'aeroplano di linea sia il mezzo di trasporto più sicuro al mondo, il sistema aeronautico può ancora migliorare ripartendo dall'analisi degli eventi del passato, con un approccio critico e al tempo stesso costruttivo, principalmente in relazione agli aspetti organizzativi e manageriali.

Genealogia delle piante
0 0 0
Libri Moderni

Bayton, Ross - Maughan, Simon

Genealogia delle piante : alla scoperta delle famiglie botaniche / dr Ross Bayton, Simon Maughan

Milano : Tommasi, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Genealogia delle piante" è l'ultimo titolo della serie che comprende "Botanica per giardinieri" e "Latino per giardinieri", anch'essi pubblicati da Guido Tommasi Editore. Si tratta di una guida eccezionale e accessibile ai rapporti genealogici tra le famiglie delle piante. Per facilitare la consultazione, questo libro è stato diviso in tre sezioni tematiche (Gimnosperme, Monocotiledoni e Angiosperme primitive, Eudicotiledoni) e ulteriormente ripartito in capitoli corrispondenti alle famiglie "centrali", di particolare rilevanza per i giardinieri. I dettagli chiave sono accompagnati da illustrazioni informative e diagrammi per agevolare l'identificazione delle piante. Ulteriori riquadri forniscono altre informazioni interessanti, come gli utilizzi pratici in giardino e i membri degni di nota dei gruppi all'interno delle varie famiglie. Questo libro sarà utile a giardinieri, studenti di orticoltura, naturalisti in erba e botanici amatoriali per capire l'enorme diversità biologica del regno vegetale, mettendo insieme somiglianze familiari e legami genealogici.

Ti dico la verità
0 0 0
Libri Moderni

Turroni, Paola

Ti dico la verità : un uomo racconta a suo figlio come è diventato padre / Paola Turroni

Torino : Lindau, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Questa è la storia di Luca e di sua moglie Viviana, entrata in stato vegetativo quando Mattia, il loro figlio, aveva poco più di sei mesi, e morta dopo quattro anni. È la lettera di un padre a suo figlio, la memoria di un percorso di elaborazione, le parole di dolore e speranza che un uomo ferito ha trovato dentro di sé. «Era questo la vita prima, una consequenzialità. Immaginavo cose da fare, facevo delle scelte, il corpo era uno strumento scontato, e amare Viviana era come bere l'acqua. Forse si può vivere solo così, spavaldamente, pensarsi eterni, non pensarsi. Non posso dire che sono migliore ora, sarebbe come una stupida consolazione. Non posso nemmeno dire che sono peggiore, anche se sono più egoista, più severo. Sono soltanto un altro, una trasformazione». La verità aiuta. Più che mai in questa storia, perché dire la verità è stato, per Luca, lo strumento necessario per essere e sentirsi famiglia, con il proprio figlio e una moglie in stato di «veglia non responsiva», come preferisce dire Paola Turroni, per sottolineare la realtà di quegli esseri umani che, pur in condizioni di estrema fragilità, possono aprire e muovere gli occhi, mantenere l'alternanza del ciclo sonno-veglia e mostrare, a chi gli è accanto e non smette di amarli, comportamenti ascrivibili a un parziale stato di coscienza.

The infiltrator
0 0 0
Libri Moderni

Mazur, Robert

The infiltrator : un uomo solo contro i signori della droga / Robert Mazur

Milano : Mondadori ; [Trento] : Erickson, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: «Ho vissuto per anni sotto copertura come riciclatore di denaro per la malavita internazionale, infiltrato al vertice di una gerarchia criminale protetta da una cerchia di banchieri corrotti e di uomini d'affari che silenziosamente plasmano il volto del potere sulla faccia del pianeta.» Sono le parole con cui Robert Mazur, agente speciale della U.S. Customs, descrive l'operazione C-Chase, di cui è stato artefice e protagonista. L'operazione è durata cinque anni, durante i quali Mazur si è costruito una identità fittizia e si è lentamente infiltrato nei meccanismi di riciclaggio del denaro sporco dei narcos di Medellin. I malavitosi, i banchieri e gli affaristi con cui è entrato in contatto lo conoscevano come Bob Musella, un danaroso faccendiere legato alla criminalità organizzata e amante della bella vita. Con loro Mazur ha condiviso feste in suite di hotel da mille dollari a notte, frequentato nightclub esclusivi e casinò a Las Vegas, scolato bottiglie di Dom Pérignon, guidato lussuose Rolls-Royce decappottabili, volato a bordo di jet privati, facendo la spola tra Miami, Tampa, New York, Zurigo, Parigi e Londra. Ma sotto i completi di Armani e nella valigetta Renwick di Mazur c'erano registratori che giravano silenziosi, catturando le prove che avrebbero inchiodato gli interlocutori. E alla fine, nel corso di un finto matrimonio inscenato appositamente, l'agente ha guidato la spettacolare retata che ha concluso l'operazione. "The Infiltrator" è la storia, raccontata in prima persona, di come Mazur abbia contribuito a smantellare quella che è stata forse la più complessa organizzazione di riciclaggio di denaro sporco di tutti i tempi, che - tramite banchieri privi di scrupoli e sfruttando complicati meccanismi finanziari internazionali - ripuliva ogni anno centinaia di milioni di dollari, provenienti dal narcotraffico, per conto del cartello di Pablo Escobar e di politici corrotti, grandi evasori e terroristi di varia matrice. Ma è anche il resoconto sincero di cosa significhi, umanamente, operare sotto copertura, conducendo un'esistenza ad alta tensione, segnata dallo stress di vivere due vite parallele, lontanissime fra loro, ma che possono inaspettatamente e pericolosamente intersecarsi. Con l'una, quella autentica, che richiede sacrifici e rinunce a tutta la famiglia, minacciandone la coesione; e l'altra, quella fittizia, che è una coinvolgente corsa sul filo del rasoio, tra audaci messinscene, bugie, azzardi, rischi mortali e trappole evitate all'ultimo istante.

Architettura in nuce
0 0 0
Libri Moderni

Zevi, Bruno

Architettura in nuce / Bruno Zevi ; prefazione di Rafael Moneo ; con un saggio di Manuel Orazi

Macerata : Quodlibet, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: «La critica architettonica, e perciò la storia dell’architettura, non serve soltanto a far rivivere il passato o a consacrare con un premio l’opera di questo o quell’artista contemporaneo: essa decide le sorti stesse dell’architettura antica e moderna». Questo sorprendente saggio - illustrato in maniera del tutto personale, con una freschezza e una radicalità pari a quelle del precedente Saper vedere l’architettura - è il libro che forse meglio rappresenta la maturità di Bruno Zevi. Architectura in nuce è infatti tanto un omaggio all’estetica di Benedetto Croce quanto un’originale applicazione della dialettica all’architettura: quasi una sinfonia, articolata nei tre movimenti hegeliani. La prima parte, teorica, è dedicata a una definizione dell’architettura attraverso l’analisi della sua essenza, ovvero lo spazio interno; la seconda, metodologica, ai problemi della storiografia architettonica; la terza, alla necessità di reintegrare nell’architettura tutte le sue moderne diramazioni (ingegneria, urbanistica, design). La tripartizione crociana (poesia, non poesia, anti-poesia) richiama così la suddivisione hegeliana di tesi, antitesi, sintesi. Come scrive Rafael Moneo nella prefazione, quello che abbiamo davanti agli occhi è «uno Zevi allo stato puro. Uno Zevi intelligente, perspicace, attento, entusiasta, sottile, con il senso dei tempi, mordace, ben informato, che domina con scioltezza le fonti... ma sempre dalla parte di ciò che intende come lo sforzo dei ribelli contro i potenti». Grazie a un sapiente montaggio di citazioni scelte, risuonano qui le voci della scuola crociana (Matteo Marangoni, Carlo Ludovico Ragghianti), della critica d’arte viennese (Franz Wickhoff, Alois Riegl, Julius von Schlosser) e di altri teorici cari all’autore (Cesare Brandi, Sergio Bettini, Heinrich Wolfflin). Ne nasce un’avvincente - quanto partigiana -definizione di architettura, che tocca ogni epoca e ambito, dalla preistoria ai manierismo fino alla modernità di Le Corbusier, Erich Mendelsohn e Frank Lloyd Wright, senza trascurare gli esiti vernacolari, paesaggistici e urbanistici. Lo spazio interno ne è il concetto chiarificatore, e la sua interpretazione ruota intorno a un assunto di Henri Focillon: «L’originalità più profonda dell’architettura come tale risiede forse nella massa interna. Dando una forma a questo spazio cavo, essa crea veramente il proprio universo».